martedì, Agosto 3, 2021
HomeArticoli"E' Vero...?" Filo diretto con la ricerca

“E’ Vero…?” Filo diretto con la ricerca

Filo diretto con la ricerca è una nuova rubrica di Roadtvitalia che permette di ridurre le distanze tra la scienza e la cultura comune.

Il 31 marzo 2013 nasce su facebook Guida alla divulgazione scientifica. La pagina nasce dall’ esigenza e dal dovere morale di guidare le persone verso la corretta conoscenza dell’informazione scientifica. Sembra che ci sia un confine invalicabile tra la scienza e la cultura generale e questo viene ulteriormente esasperato da notizie divulgate in maniera scorretta. Circolano infatti notizie in cui si urla agli scandali e alle censure, o raccontano di cure miracolose che non esistono.

Ricercatrice all'Ohio State University.
Ricercatrice all’Ohio State University.

Già da tempo cercavo di smentire e spiegare, attraverso dei post sulla mia bacheca personale di facebook, le notizie riguardanti delle scoperte scientifiche che potevano mortificare la speranza di quelle persone che non hanno delle specifiche conoscenze per poter comprendere l’inganno e la faziosità della notizia.

La pagina pertanto vuole essere da guida a chi, come tanti, è disarmato da una disinformazione che non fa altro che alimentare dubbi e fomentare gli animi di persone toccate da un dramma personale e/o familiare. E’consuetudine infatti divulgare notizie medico/scientifiche gridando allo scandalo e alla censura, come se la scienza ufficiale tenda a nascondere delle verità obbedendo ai criteri del business delle case farmaceutiche. L’onestà intellettuale ed il buon senso appartengono ad una società in progresso. Facebook è una società virtuale che ha effetti su quella reale, pertanto il suggerimento è quello di dare enfasi a notizie di cui si ha un minimo di competenza, o quantomeno di cui si è avuta la conferma della veridicità o a quelle notizie supportate da studi scientifici seri e rigorosi e non dettati dallo stato d’animo del momento. Non è questo il modo di dare dignità alla ricerca svolta in Italia e non è questo il modo di tutelare le persone malate. La divulgazione scientifica deve essere regolamentata e a parer mio, sarebbe meglio non affidarla completamente a persone che non hanno alcuna conoscenza in materia. L’approssimazione nella scienza è bandita. Le notizie divulgate in maniera errata portano sconforto ed un totale disorientamento e sfiducia nelle persone, che invece dovrebbero affidarsi ad un lavoro nobile ed onesto quale è la ricerca scientifica. Allo stesso modo gli stessi ricercatori devono tutelare la diffusione delle notizie rispondendo all’ etica professionale.

Forum aperto a tutti
L’ intento di Roadtvitalia è quello di estendere lo spazio virtuale in cui vengono raccolti dubbi e/o segnalazioni di notizie scientifiche, da parte di chi non possiede le conoscenze adeguate per poter giudicarne la veridicità. Proverò a rispondere ai vostri legittimi “E’ vero?” in maniera chiara. Sarà un forum aperto a cui si darà spazio anche a colleghi ed a esperti in materia.

Ci auguriamo che questo sia il modo in cui si cercherà di eliminare le barriere tra la scienza e la cultura comune.

Vi aspetto numerosi ogni lunedì

Paola Dama Ph D
Comprehensive Cancer Center OSU

Una delle notizie che sono state segnalate su “Guida alla divulgazione scientifica”.
Questa foto ( senza il logo della pagina ) è stata divulgata in rete e così come si presenta, inganna i propri lettori. La forma usata per divulgare la notizia è inesatta e crea delle false aspettative.
Si parla di cura laddove la sperimentazione è ancora ferma alle fasi iniziali della ricerca.
Per chi è interessato può leggere l’articolo “L’etica della ricerca e della divulgazione” che spiega in dettaglio quanto le persone abbiano erroneamente creduto a questa notizia. Il link è il seguente:

http://paoladama.blogspot.com/2013/03/letica-della-ricerca-e-della.html

 

"E' Vero...?" Filo diretto con la ricerca
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI