Disoccupazione, allarme al Sud: il 60% dei giovani è senza lavoro

Al Sud sono il 18% in più i giovani che non lavorano rispetto al resto d’Italia. Dati sulla disoccupazione ai massimi storici

Una disoccupazione così non si vedeva (purtroppo) dal 1977. La crisi continua a farsi sentire, e a farne le spese sono soprattutto i giovani, e soprattutto al Sud. Sono dati preoccupanti quelli emersi dagli ultimi rilievi Istat sulla disoccupazione in Italia: 13,6% i disoccupati nel primo trimestre del 2014, in aumento di 0,8 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno 2013.

21,7% i disoccupati al Sud: 8% in più rispetto alla media nazionale

Ma è al Sud che si raschia il fondo: nel primo trimestre del 2014 la disoccupazione al Meridione è al 21,7%, ben 8 punti percentuali in più rispetto alla media nazionale. La situazione non migliora se si guarda ai giovani: se in Italia sono in media 46% i giovani tra i 15 e i 25 anni che non hanno un lavoro, al Sud il tasso di disoccupazione giovanile sale al 60,09%, mentre il 14,5% è in cerca di lavoro. Massimi storici che, ancora una volta, evidenziano il baratro che separa il Meridione dal resto d’Italia.