lunedì, Settembre 27, 2021
HomeCulturaCinema Unesco sotto le stelle, a Napoli 40 serate di proiezioni gratis

Cinema Unesco sotto le stelle, a Napoli 40 serate di proiezioni gratis

‘Cinema Unesco sotto le stelle’ verrà inaugurata sabato 7 agosto con la proiezione del film ‘Osannaples’ dedicato al gruppo rock napoletano dalla regista Deborah M. Farina

L’assessora all’Istruzione, alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Annamaria Palmieri, annuncia l’avvio di ‘Cinema Unesco sotto le stelle’, progetto realizzato con fondi del Poc Cultura- Regione Campania 2014-20 nell’ambito del progetto “Creator Vesevo – in cammino tra le gemme Unesco tra Napoli e Torre Annunziata”.

Sono veramente felice di questa grande opportunità culturale e di socialità che per tutto il mese di agosto e i primi quindici giorni di settembre sarà a disposizione della cittadinanza grazie alla felice collaborazione interistituzionale e con gli operatori del settore attivi sul territorio.

Con la prolungata chiusura delle sale cinematografiche a causa del Covid, la rassegna che presentiamo ci sembra, pensando al pubblico, il miglior modo possibile per offrire agli appassionati del grande schermo il modo per recuperare gratuitamente un programma di altissimo livello e per riprendere nel contempo l’abitudine a emozionarsi insieme agli altri e non chiusi nella propria stanza, nonché per incontrare gli autori che dalla loro viva voce sapranno aggiungere racconti e retroscena.

Ringrazio la Regione per aver approvato questo nostro progetto di cui secondo il nostro sentire c’era fortemente bisogno”.

La rassegna, a cura di Arci Movie, si svolgerà in 40 serate dal 7 agosto al 15 settembre 2021, nell’arena cinematografica all’aperto nel cortile del Convento di San Domenico Maggiore e sarà ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

‘Cinema Unesco sotto le stelle’ verrà inaugurata sabato 7 agosto con la proiezione del film ‘Osannaples’ dedicato al gruppo rock napoletano dalla regista Deborah M. Farina.

Cuore della rassegna ‘Cinema Unesco sotto le stelle’, saranno i percorsi tematici attraverso la cinematografia nazionale e internazionale: in tutto ben 37 film, con grande attenzione riservata a 10 film campani e napoletani nell’ottica di valorizzare luoghi e territori che fanno parte del patrimonio Unesco.

E ancora, 9 titoli di grandi autori internazionali selezionati e premiati ai principali festival di cinema mondiali, 5 opere del cinema italiano con uno sguardo importante sui giovani autori, 6 grandi classici del cinema in versione restaurata ottenuti da una collaborazione con la Cineteca di Bologna.

Ancora, 7 documentari che spaziano dalle produzioni estere a quelle di giovani promesse italiane.

The Outsider, la prima sarà solo in diretta Facebook

Tra i titoli di particolare rilievo “Richard Jewell” di Clint Eastwood, “Dolor y Gloria” del regista spagnolo Pedro Almodovar, “Le sorelle Macaluso” di Emma Dante, “Il buco in testa” di Antonio Capuano, “Il disprezzo” di Jean-Luc Godard, “Nomad-In cammino di Bruce Chatwin” ultima fatica documentaristica di Werner Herzog, “Madre” di Rodrigo Sorogoyen, film pluripremiato e candidato agli Oscar, “Nevia” di Nunzia De Stefano, “Babyteeth -Tutti i colori di Milla” di Shannon Murphy, “Aperti al pubblico” di Silvia Bellotti, “La vita nuda” di Alfonso Postiglione, una recente e interessante produzione tra cinema e teatro prodotta dal Teatro Stabile di Napoli.

Il programma di Cinema Unesco sotto le stelle sarà disponibile sul sito del Comune di Napoli www.comune.napoli.it e sulle pagine facebook del Comune di Napoli e dell’Assessorato alla cultura e al turismo.

Le singole proiezioni saranno prenotabili, fino ad un massimo di 96 posti, sul sito www.eventbrite.it a partire dalle 14 del giorno precedente l’appuntamento e fino alle 18 del giorno stesso. L’ingresso alla rassegna Cinema Unesco sotto le stelle sarà consentito dalle 20:30 e il film inizierà alle 21:15.

Cinema Unesco sotto le stelle, a Napoli 40 serate di proiezioni gratis
Gabriella Monaco
Laureata in 'Lettere Moderne', appassionata di Scrittura e Arte in ogni loro forma. Con il cuore diviso per il 33% a Napoli, il 33% in Sicilia, il 33% in Francia... L'altro 1% prima o poi dovrò decidermi a cercarlo...
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI