Mercoledì 19 febbraio la cerimonia di apertura del Premio Nazionale Annalisa Durante

L’evento è stato istituito per la ricorrenza del 30esimo compleanno di Annalisa Durante

L’evento è stato istituito per la ricorrenza del 30esimo compleanno di Annalisa Durante

Mercoledi 19 febbraio alle ore 10,30 presso la Biblioteca intitolata ad Annalisa Durante in via Vicaria Vecchia 23 avrà inizio il PREMIO NAZIONALE “La Meridiana dell’Incontro”, istituito per la ricorrenza del 30° compleanno di Annalisa. “INCONTRO SULLA MEMORIA” è il tema che sarà sviluppato al mattino, insieme a rappresentanti istituzionali, della scuola e della società civile, a cui seguirà l’evento serale presso il Teatro Trianon Viviani, con inizio alle ore 18,30 (a quest’ultimo si accederà solo su invito).

Ecco gli interventi previsti al mattino.

GIOVANNI DURANTE
Papà di Annalisa, fondatore della “Biblioteca a porte aperte”, costituita da soli libri in dono per mantenere alta la memoria e promuovere l’impegno “La cultura salva le anime”.

LUIGI DE MAGISTRIS
Ex magistrato, Sindaco di Napoli dal 1° giugno 2011 e Sindaco della Città Metropolitana dal 1° gennaio 2015.

VINCENZO DE LUCA
Presidente della Regione Campania dal 18 giugno 2015. Precedentemente, tra le altre cariche, ha ricoperto quella di Sindaco di Salerno.

DON TONINO PALMESE
Vicario Episcopale della Chiesa di Napoli per la giustizia e la carità, dal gennaio 2018 è Presidente della Fondazione Polis, lo strumento operativo della Regione Campania nell’ambito del sostegno alle vittime innocenti della criminalità organizzata e della valorizzazione dei beni confiscati alla camorra.

MONS. MARIO CINTI
Vicario Episcopale per il Laicato della Diocesi di Napoli, Presbitero Secolare Diocesano, Parroco presso la Parrocchia Sacro Cuore (Napoli-C.so V. Emanuele), Membro presso il Consiglio Pastorale Diocesano Arcidiocesi di Napoli e Membro presso il Consiglio Presbiterale Diocesano Arcidiocesi di Napoli.

FEDERICO CAFIERO DE RAHO
Procuratore nazionale antimafia dal novembre 2017. Napoletano, è molto legato alla sua città di origine. Nel capoluogo campano ha lavorato come PM per 22 anni, prima (dal 1984) come sostituto, poi (dal 2006) come procuratore aggiunto. E in quegli anni ha fatto parte anche della Direzione distrettuale antimafia. Oltre che di mafia e ‘ndrangheta, Cafiero de Raho si è occupato nella sua carriera anche di terrorismo interno ed internazionale.

GIUSEPPE GIULIETTI
Iscritto all’Ordine del Veneto dal 1982, Giulietti è stato vicesegretario nazionale della Fnsi, segretario dell’Usigrai, parlamentare, portavoce dell’associazione Articolo21. Riconfermato nel febbraio 2019, era stato eletto presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana nel dicembre 2015, dopo la prematura scomparsa di Santo Della Volpe.

RAFFAELE MARINO
Magistrato antimafia a Napoli, ha condotto importanti inchieste sui clan della camorra coordinando, tra l’altro, le indagini che portarono all’individuazione e alla condanna degli autori dell’uccisione di Silvia Ruotolo e di Annalisa Durante.

ENRICA AMATURO
Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Polis per le vittime innocenti della criminalità e i beni confiscati dal febbraio 2019, Docente di Metodologia della ricerca sociale all’Università Federico II, per più mandati Preside di Sociologia e poi Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali.

MARIA DE LUZEMBERGER
Procuratore per i Minorenni di Napoli, è stata per 15 anni sostituto procuratore alla stessa Procura, distinguendosi per la sua preparazione ed attenzione alle problematiche sociali ed alle esigenze giovanili.

SARA SCORZETO
Insegnante dell’I.C. Teresa Confalonieri, con sede a Napoli, in Vico  SS. Filippo  e Giacomo- San Severino. È  formato da 3 plessi: Infanzia, Primaria e I Grado ed è stato l’istituto frequentato da Annalisa Durante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *