domenica, Ottobre 24, 2021
HomeAttualitàCasal di Principe, un parco dedicato alle vittime del Covid in bene...

Casal di Principe, un parco dedicato alle vittime del Covid in bene confiscato a clan

L’area dove sorge il parco a Casal di Principe, era stata confiscata alla criminalità organizzata, ed in passato è servita come deposito di mezzi per la raccolta dei rifiuti soldi urbani.

E’ stato inaugurato a Casal di Principe (Caserta) il Parco Arcobaleno dedicato alle vittime del Covid, uno spazio verde con giostrine per bambini che il Comune guidato da Renato Natale ha riqualificato e consegnato alla collettività; l’area era stata confiscata alla criminalità organizzata, ed in passato è servita come deposito di mezzi per la raccolta dei rifiuti soldi urbani.

L’idea di realizzare uno spazio verde era venuta al sindaco Renato Natale durante il lockdown del marzo 2020, ma il nome è stato suggerito dai bambini di Casal di Principe. “Di solito a Casal di Principe – ha spiegato il sindaco Natale – nel dare nomi a spazi pubblici, abbiamo sempre ricordato vittime di camorra; questa volta volevamo fare qualcosa di diverso, e così mi rivolsi sulla mia pagina facebook ai ragazzi e ai bambini di Casal di Principe; loro mi hanno chiesto di chiamarlo Parco Arcobaleno, anche perché in quel periodo le bandiere arcobaleno sventolavano ovunque in segno di resistenza e speranza. Così l’abbiamo chiamato come ci hanno chiesto i nostri concittadini più giovani, dedicandolo alla vittime del Covid – da noi ce ne sono state 35 – che così non dimenticheremo mai” ha concluso Natale. (Pompei, torna il Teatro nel Parco archeologico).

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI