giovedì, Maggio 13, 2021
HomeCronacaCarmine Balzano: la fiaccolata incontra il sindaco

Carmine Balzano: la fiaccolata incontra il sindaco

I familiari del camionista scomparso nella tragedia del Norman Atlantic incontrano il sindaco de Magistris al Maschio Angioino

Oltre 200 persone hanno partecipato, oggi, alla manifestazione indetta dai familiari di Carmine Balzano, il camionista napoletano scomparso lo scorso dicembre nella tragedia della nave Norman Atlantic. Alla fiaccolata hanno partecipato anche Angelo e Sergio Pisani, legali della famiglia Balzano, oltre alla moglie Maria e ai figli dell’uomo che allo stato attuale risulta essere ancora tra i dispersi. Lo scopo della fiaccolata era di chiedere alle autorità di non sospendere le ricerche e di intensificare gli sforzi diplomatici con Grecia e Albania, i due paesi dove i Balzano sperano si trovi ancora in vita il loro congiunto.

La moglie di Carmine Balzano: “Finora nessun aiuto, le autorità ci stanno abbandonando”

“Fino ad ora non abbiamo ricevuto nessun aiuto da parte di nessuno – ha dichiarato Maria, la moglie del camionista disperso – e se non fosse stato per la vicinanza di amici e parenti non so come saremmo andati avanti. CI sentiamo abbandonati – continua – e chiediamo alle autorità di non abbandonare le ricerche di mio marito. Se al posto di un anonimo camionista – conclude tra le lacrime la signora Maria – ci fosse stato il parente di qualche personaggio politico adesso le ricerche non sarebbero a un punto morto”.

Gli avvocati della famiglia sono volati in Albania: “Servono ulteriori sforzi da parte di tutti”

Erano presenti alla manifestazione anche Angelo e Sergio Pisani che, sin dai primi momenti, hanno assistito la famiglia. I due avvocati, negli scorsi giorni, sono andati in Albania per chiedere alle autorità locali di intensificare gli sforzi di ricerca del camionista scomparso. “Le istituzioni – dichiarano Angelo e Sergio Pisani – non devono abbandonare questa famiglia. Le notizie sono la cosa più importante in questo momento e la Farnesina deve intensificare gli sforzi non solo dal punto di vista diplomatico ma anche dal punto di vista umano. La moglie, i figli, e i parenti hanno bisogno di supporto materiale e psicologico e le autorità devono assolutamente intervenire”. I Pisani non hanno risparmiato frecciatine alla stampa, in quest’ultimo periodo poco attenta sulla tragedia anche a causa dei recenti fatti di cronaca provenienti dalla Francia: “In questi ultimi giorni i riflettori si sono un po spenti sulla vicenda di Carmine Balzano, complici le festività natalizie e i recenti fatti di cronaca. È importante mantenere alta l’attenzione mediatica intorno a una vicenda umana che ha colpito non solo una famiglia, ma tutta una cittadinanza”.

I manifestanti incontrano il sindaco de Magistris al Maschio Angioino

I manifestanti hanno atteso con pazienza all’esterno del Maschio Angioino l’uscita del sindaco de Magistris. Il primo cittadino si era recato, infatti, a rendere omaggio alle ceneri di Pino Daniele. All’uscita il primo cittadino si è intrattenuto con i familiari, rassicurandoli sull’impegno del comune di Napoli nell’attivazione di nuovi canali diplomatici con Grecia e Albania: “Stiamo lavorando – ha dichiarato il sindaco – e non lasceremo sola la famiglia Balzano. Nei prossimi giorni, se il governo non dovesse sostenere adeguatamente la famiglia, attiveremo, a nome della città di Napoli, nuovi canali diplomatici con Grecia e Albania per cercare di scoprire cosa è accaduto a Carmine. La speranza – conclude il sindaco – deve essere sempre coltivata e in queste ore è fondamentale attivarsi per cercare di scoprire quanto più possibile”.

Carmine Balzano: la fiaccolata incontra il sindaco
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI