camorra

Camorra, blitz nel napoletano: 30 arresti per droga ed estorsioni

Blitz dei carabinieri e 30 arresti tra le file del clan Orlando, capeggiato dal latitante Antonio Orlando, alias Mazzolino.

Blitz nel napoletano ad opera dei carabinieri del gruppo di Castello di Cisterna, che hanno effettuati 30 arresti, a Nord del capoluogo,  in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Dda.

Le persone arrestate, nelle prime ore di oggi, sono accusate di associazione di tipo mafioso, di estorsione aggravata dal metodo mafioso, traffico di stupefacenti e detenzione di armi da guerra.

Nel corso delle indagini gli investigatori hanno ricostruito la struttura del clan “Orlando”, capeggiato da un latitante, e dimostrato la provenienza dei profitti del sodalizio: estorsioni a imprenditori e controllo diretto di attività commerciali ma, soprattutto, importazione dalla Spagna di ingenti quantità di hashish che venivano redistribuite sulle piazze di spaccio di Marano, Calvizzano e Quarto. (ansa)