Melchionna e Arena_ ph Tommaso La Pera

Melchionna e Arena_ ph Tommaso La Pera

Buona la prima per Spartafelix, la piattaforma di intrattenimento targata Lello Arena e Luciano Melchionna

Buona la prima “digitale”: Spartafelix, l’innovativa piattaforma di intrattenimento ideata da Lello Arena e Luciano Melchionna, ha visto un vero e proprio sold out con più di 1000 utenti collegati al suo debutto domenica 4 aprile. Il progetto, tramite il portale www.spartafelixland.eu, permette di assistere tutti i giorni (tranne il lunedì) a una performance creata ad hoc di 15 minuti e al costo simbolico di un euro. Grazie all’uso delle video call, gli utenti possono interagire con l’artista in un live act sempre nuovo e diverso. Spartafelix supera così la fredda logica dello streaming, ridando al teatro il contatto con il suo pubblico. Al tempo stesso crea per gli artisti, da tempo costretti all’inattività, un’immediata ulteriore opportunità di lavoro.

IL CAST E IL PALINSESTO DI SPARTAFELIX

Protagonisti di Spartafelix sono artisti professionisti di gran cuore e grande personalità, capaci con il loro estro di incantare le folle. Ogni attore gestisce una ‘krypta’, questo il nome del suo palco digitale. A mettersi in gioco sono gli stessi creatori del progetto: in primis Lello Arena con la stanza “Dicitencello a Lello”, una sorta di sfogatoio, dove chiunque si potrà liberare delle proprie angosce trovando conforto in consigli terapeutici non convenzionali. Dal canto suo, Luciano Melchionna mette a frutto l’esperienza maturata con il fortunato spettacolo “Dignità Autonome di Prostituzione” affidando la guida della sua krypta ad Anya, prostituta slovacca ovvero Betta Cianchini. Imperdibili, poi, le performance di Giorgia Trasselli, la famosa ‘tata’ di casa Vianello; di Maria Bolignano, felice interprete di tanti personaggi comici televisivi, e di uno dei più famosi ‘morti di Gomorra’ come Luciano Giugliano.

LA MUSICA A SPARTAFELIX

Forte di una naturale vocazione multidisciplinare, Spartafelix dà ampio spazio alla musica. Da segnalare, ad esempio, la krypta animata da Sabba, già vincitore di The winner is 2017, che coinvolge gli utenti in originali music talk fatti di parole, suoni e suggestioni storiche, e quella in cui la cantante Emanuela Gabrieli, già scelta da Ferzan Ozpetek per il film Mine vaganti, è un vero e proprio juke-box vivente. Stesso discorso per la violinista H.E.R., al secolo Erma Castriota, che fa del suo talento e del suo percorso di vita il fulcro di conversazioni ad alto tasso emozionale. Da citare, poi, la partecipazione di Anfisa Letyago: a lei, dj siberiana cresciuta a Napoli, il compito di portare online le atmosfere della club music internazionale.

Il calendario delle performance disponibili su Spartafelix sarà aggiornato periodicamente, lasciando stabilmente spazio all’ingresso di nuovi artisti, e quindi nuovi temi e nuovi personaggi, sui quali Lello Arena e Luciano Melchionna continuano a lavorare incessantemente.

“Spartafelix utilizza le tecnologie più avanzate per emozionare il pubblico con forme espressive inedite e ambiti di rappresentazione poco esplorati” hanno dichiarato Lello Arena e Luciano Melchionna. “Il teatro non può fare a meno del pubblico in presenza, per questo motivo abbiamo cercato di rendere il più possibile ‘live’ e interattivo lo scambio creativo tra attori e spettatori. Su Spartafelixland si può vivere un’esperienza che rompe gli schemi e le regole dell’intrattenimento, come finora è stato inteso, ampliandone i confini di fruizione”.

Lello Arena e Luciano Melchionna illustreranno al pubblico il progetto Spartafelix all’evento che si svolgerà il 22 aprile alle ore 19.00 presso il flagship Glo di via Gorizia, 34 a Milano e che sarà trasmesso in diretta sulle pagine Facebook e Instagram Glo Italia.

(foto articolo: Tommaso La Pera)