domenica, Settembre 19, 2021
HomeCronacaBoss scagionati da un omicidio da una foto con Mourinho

Boss scagionati da un omicidio da una foto con Mourinho

I boss del clan Amato-Pagano di Secondigliano, accusati di un omicidio nel 2006, si difendono portando come alibi una foto con Mourinho

Tre personalità di spicco del clan camorristico Amato-Pagano furono accusati da due pentiti di aver compiuto un omicidio. I tre, però, pare abbiano un alibi, infatti, spunta una foto dei tre indagati con José Mourinho, l’allenatore del Chelsea. Le foto sarebbero state scattate tra il 3 e il 6 marzo 2006, in un albergo dove alloggiavano i giocatori della squadra inglese.

L’omicidio di Carmine Russo, di cui sono stati accusati i tre esponenti del clan Amato-Pagano, avvenne il 5 marzo 2006 in una sala bingo. Quel giorno, dalle foto, sembrerebbe che gli indagati fossero in compagnia dei blues. La foto li ritrae in un hotel di Barcellona, in occasione della partita di Champions League Barcellona-Chelsea. Nelle foto, oltre all’allenatore portoghese, ci sono anche Lampard, Crespo, ai tempi in forza al Chelsea, e Nuno Morais.

I tre indagati portano questo alibi fotografico-calcistico per scagionarsi, ma i pentiti ribadiscono con forza che, in realtà, si trovavano nel napoletano.

Ecco una delle foto incriminate, esclusiva del quotidiano Roma:

mourinho-alibi_boss

Boss scagionati da un omicidio da una foto con Mourinho
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI