Borrelli e Simioli: Iniziativa di solidarietà verso la Russia

Borrelli e Simioli: Iniziativa di solidarietà verso la Russia

La Radiazza e I Verdi per un’iniziativa di solidarietà dopo l’attentato a San Pietroburgo. Molto simbolico il luogo di incontro: i Cavalli di Bronzo.

La Radiazza e I Verdi, con Simioli e Borrelli, protagonisti di un’iniziativa di solidarietà dopo l’attentato di ieri a San Pietroburgo.

Il luogo di incontro, dalla connotazione fortemente simbolica, è stato sotto i Cavalli di Bronzo.

I Cavalli di Bronzo: un ponte tra Napoli e la Russia

I cavalli di bronzo di fronte al Maschio Angioino furono donati dallo Zar Nicola I nel 1846. Queste monumentali sculture equestri sovrastano la cancellata dei giardini di Palazzo Reale, di fronte il Castel Nuovo e sono conosciute da ogni abitante di Napoli.

Proprio sotto questi cavalli oggi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli hanno voluto manifestare la loro solidarietà alla città russa, colpita dal gravissimo attentato.

I ‘Cavalli russi’ furono scolpiti dal russo Pjotr Klodt Von Jurgensburg insieme ad altri quattro gruppi equestri in bronzo visibili ancora oggi a San Pietroburgo, al Ponte Anickov sul fiume Neva. Essi rappresentano un forte legame tra Napoli e la città russa che persiste ancora oggi.