Bolle ai piedi, fuga dalla piscina di un lido a Varcaturo

Bambini con eruzioni cutanee dopo il bagno. Sul posto i carabinieri.

Domenica travagliata per alcune famiglie napoletane. L’allarme è scattato quando sui piedi di alcuni bimbi sono spuntate alcune bolle. E’ accaduto ieri, verso ora di pranzo, sulla piscina di uno stabilimento balneare di Varcaturo. Ad alcuni bambini sono emerse grosse eruzioni cutanee. Sul posto sono subito accorsi i carabinieri della compagnia di Giugliano, e due mezzi del 118. Alcuni bimbi, per i quali le condizioni destavano particolare preoccupazione, sono stati trasferiti con i mezzi di soccorso all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

Immediatamente sono partiti i controlli e dalle prime verifiche effettuate in loco pare che a provocare la contrazione delle grosse bolle ai piedi sia stata la piscina presente sullo stabilimento. Forse l’eccessivo impiego di cloro, forse un reagente troppo forte per la pelle dei bambini. Ma al momento non si conosce la natura dell’infezione. I militari hanno comunque provveduto ad effettuare apposite verifiche nei confronti della piscina prelevando alcuni campioni di acqua che nelle prossime ore saranno analizzate. La situazione si è poi calmata e, dopo i dovuti soccorsi, la giornata si è svolta di nuovo nella normalità per i restanti clienti.