sabato, Gennaio 22, 2022
HomeCronacaBimbo annegato a Torre del Greco, fermata la madre

Bimbo annegato a Torre del Greco, fermata la madre

La Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha emesso un decreto di fermo nei confronti della 40enne madre del piccolo, morto annegato a Torre del Greco, gravemente indiziata del reato di omicidio volontario.

Svolta nelle indagini sulla morte del bimbo di due anni e mezzo, annegato a mare ieri sera a Torre del Greco, in provincia di Napoli: la Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha emesso un decreto di fermo nei confronti della 40enne madre del piccolo, gravemente indiziata del reato di omicidio volontario. Sin dalle prime ricostruzioni la posizione della donna, ritrovata in mare con il bambino tra le braccia, era stata al vaglio degli inquirenti che hanno continuato l’indagine, senza soluzione di continuità, per tutta la notte fino alla tarda mattinata di oggi.

Il marito, ieri sera intorno alle 21, aveva segnalato l’allontanamento da casa di sua moglie, unitamente al figlio. Intorno alle 22,30 la scoperta in mare e i vani tentativi di soccorso e rianimazione del bambino, dichiarato deceduto per annegamento. Gravi gli indizi di colpevolezza raccolti nei confronti della madre che è stata condotta nella locale caserma dei Carabinieri per l’interrogatorio di rito alla presenza del difensore di fiducia e del Pm della Procura di Torre Annunziata che al termine del confronto ha emesso il decreto di fermo.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI