lunedì, Settembre 20, 2021
HomeArticoliBiblioteca dei Girolamini messa sotto sequestro

Biblioteca dei Girolamini messa sotto sequestro

Road Tv Italia incontra il Maestro Roberto De Simone

Biblioteca dei Girolamini messa sotto sequestrodi Anna Copertino
Con una visita alle 21.30 circa, ieri i Carabinieri sono arrivati con un mandato della Procura della Repubblica di Napoli, per apporre i sigilli alla Biblioteca dei Girolamini, una tra le più antiche storiche di Napoli, che si trova all’interno di un complesso storico, nella zona dei decumani a Napoli.

La Procura, ora indaga sul furto di circa 1500/ 1600 volumi. Tra i quali volumi rarissimi e di alto valore storico. Infatti il nuovo direttore, Marino Massimo De Caro, censendo la biblioteca, cosa che non accadeva da circa 20 anni, si e’ reso conto, suo malgrado, che quasi 1600 libri non erano piu’ negli scaffali. Ed e’ scattata la denuncia ai Carabinieri da parte del direttore ed il conseguenziale sequestro.

Da qui e’ nata l’esigenza di sapere dove fossero finiti i libri, inoltre e’ giunta notizia che alcuni volumi erano stati rinvenuti ad una asta da Soteby’s a Londra, mentre venivano messi in vendita.

Padre Stefano Mautone, del Complesso Storioco, all’interno del quale si trova la biblioteca, non ha voluto rilasciare intervista ai nostri microfoni, dicendosi dispiaciuto da ciò che sta accadendo, e che la magistratura farà il proprio lavoro.

Intanto e’ stata annullata ” la giornata della verità” prevista all’interno della biblioteca dei Girolamini che era stata organizzata e voluta dal direttore, De Caro e dal padre Conservatore Don Sandro Marsano, e dove avrebbero dovuto partecipare cittadini e stampa.

Ai nostri microfoni la testimonianza dell’architetto Raffaella Forgione del movimento Orange Revolution. Speciale contributo dato anche dal Maestro Roberto De Simone, che stamani era in visita al complesso Storico dei Girolamini.


Biblioteca dei Girolamini messa sotto sequestro
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI