Baby Gang a Napoli: panico nella Linea 1 della metropolitana

Baby Gang a Napoli: panico nella Linea 1 della metropolitana

Passeggeri aggrediti nella metropolitana Linea 1 di Chiaiano da tre ragazzini appartenenti ad una baby gang: fermati dalla polizia

Baby gang aggredisce i viaggiatori della metropolitana Linea 1 di Napoli scatenando il panico: è successo ieri sera nella stazione di Chiaiano dove sono intervenuti i poliziotti che hanno fermato tre ragazzini, armati di un coltello a serramanico.

 

Baby gang: terrore in metropolitana

La baby gang, formata da tre giovani di 17 e 13 anni, proveniva dalla stazione di Giugliano in Campania dove in un convoglio hanno aggredito alcuni passeggeri: il 13enne armato di coltello a serramanico, aveva rubato un portafoglio dalla borsa di un pendolare per poi restituirglielo una volta appurato che non conteneva denaro. Altri passeggeri sono stati insultati e spintonati mentre a un uomo, che ha reagito quando stavano tentando di rubargli l’ombrello, hanno tentato di dar fuoco alla barba con un accendino di proprietà del 13enne. I tre delinquenti sono stati bloccati, dopo alcune segnalazioni, dalla Polizia di Stato del commissariato di Chiaiano sulla banchina della stazione di Chiaiano mentre erano intenti a prendere la metropolitana per Piazza Garibaldi. I due 17enni sono stati denunciati in stato di libertà e affidati ai genitori mentre il 13enne, figlio di una pregiudicata sottoposta agli arresti domiciliari, è stato portato a casa dai poliziotti.

 

Leggi anche: Baby gang alla Villa Comunale: lancio di uova sui passanti