Ancora polemiche per SuperMario. L’aereo privato non parte, lui inveisce contro gli addetti dell’aeroporto

Balotelli inveisce contro gli addetti dell’aeroporto di Capodichino

di Redazione

Capodichino – Un nuovo episodio che fa discutere, ma con un vecchio e noto protagonista delle polemiche all’italiana. Balotelli, che avrebbe dovuto lasciare Napoli dopo la partita della Nazionale al San Paolo, ha inveito contro gli addetti dell’aeroporto di Capodichino quando ha scoperto che il volo privato, dedicato ai calciatori, non sarebbe decollato.

Giunto in aeroporto con i suoi compagni rossoneri, SuperMario ha appreso con gli altri che non era stata data alcuna autorizzazione al decollo perchè lo scalo è chiuso all’aviazione privata dalle 23 alle 6. Sarebbe scontato dire che le proteste eccessive di Balotelli derivano dalla facilità con cui un giocatore famoso è abituato ad ottenere ciò che è di suo gradimento, anche perchè l’idolo della Nazionale pare sia stato l’unico tra i colleghi a reagire in malo modo alla notizia.

Dopo aver sfogato la sua frustrazione contro gli addetti dell’aeroporto di Capodichino, Balotelli ha lasciato Napoli in auto, mentre gli altri calciatori in partenza si sono pazientemente diretti in albergo, dove hanno trascorso la notte in attesa di poter prendere il volo: abituati, forse di più, a rispettare le regole.

16 ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.