Agguato Ponticelli, è morto in ospedale boss Salvatore Solla

Agguato Ponticelli, è morto in ospedale boss Salvatore Solla

E’ morto nell’ospedale Villa Betania, dov’era ricoverato, il boss Salvatore Solla, uno dei due pregiudicati rimasti feriti ieri in un agguato a Ponticelli

E’ morto nell’ospedale Villa Betania, dov’era ricoverato, il boss Salvatore Solla, uno dei due pregiudicati rimasti feriti in un agguato nel primo pomeriggio di ieri in via Bartolo Longo, nel quartiere Ponticelli, periferia orientale di Napoli.

 

Le condizioni di Salvatore Solla erano apparse subito più gravi

Solla, 64 anni, le cui condizioni sono subito apparse più gravi, era stato raggiunto da quattro colpi di arma da fuoco al petto, mentre Giovanni Ardu, 43, è stato ferito da tre o quattro colpi alle gambe. Entrambi risiedenti nel Lotto Zero, area di edilizia popolare del quartiere spesso teatro di scontri tra gruppi camorristici.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Squadra mobile della questura partenopea, i due erano nei pressi di un centro scommesse, quando sono stati affrontati da uno o più sicari. Sul luogo dell’agguato sono stati rinvenuti nove proiettili calibro 9×21 e alcune tracce ematiche.