Turista giapponese ferito a Napoli: prognosi di 15 giorni per una sigaretta non offerta

Adescava e drogava uomini per rapinarli. In manette una donna di Castel Volturno

Drogava gli uomini con ansiolitici, poi li derubava. Arrestata con il suo complice

di Redazione

Castel Volturno – Adescava uomini di passaggio in Domitiana, fingendosi una prostituta oppure chiedendo un passaggio. Poi offriva loro da bere e li drogava con ansiolitici per rapinarli. Monica Voira, 42 anni, è stata arrestata dai carabinieri di Mondragone insieme al suo complice Vincenzo D’Angelo, rei di aver messo in atto diversi colpi grazie a questo ben studiato modus operandi.

Dopo aver affascinato il malcapitato di turno lei versava la droga nel bicchiere, lui agiva indisturbato ripulendo i portafogli e le tasche del poveretto ormai privo di sensi. C’è chi si è risvegliato solo nella sua auto dopo la rapina, come accaduto ad un giovane 22enne di Qualiano rapinato di 400 euro e due cellulari a maggio, ma anche chi non si è risvegliato affatto.

A luglio, infatti, una delle vittime della coppia si è recato in strada ancora intontito dagli ansiolitici somministrati dalla donna ed è morto dopo essere stato investito. Le accuse per i due complici sono, quindi, di omicidio colposo, rapina e lesioni personali gravi.

30 ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.