Accusato di lucrare sui malati di cancro: arrestato dirigente medico del Pascale

Il dirigente medico era già stato interdetto dalla professione proprio in relazione ad alcuni episodi di concussione ai danni di pazienti affette da neoplasie al seno.

I carabinieri del Nas di Napoli hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un noto dirigente medico dell’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli. Il provvedimento e’ stato emesso in seguito all’aggravamento della posizione a carico del sanitario, accusato di avere in piu’ occasioni inquinato prove raccolte a suo carico per episodi di concussione e malasanita’.

Il dirigente medico era stato interdetto dalla professione proprio in relazione ad alcuni episodi di concussione ai danni di pazienti affette da neoplasie al seno, alle quali, avendo prospettato l’urgenza di un intervento chirurgico, in quanto, secondo l’accusa, le induceva a sottoporsi ad operazioni a pagamento in altra struttura sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *