venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeCronacaA Napoli il primo “tram connesso”: a bordo anche rete wi-fi 5G...

A Napoli il primo “tram connesso”: a bordo anche rete wi-fi 5G gratuita

I passeggeri del tram potranno avere accesso in real time a informazioni geolocalizzate sui mezzi di trasporto, news, meteo, pillole storiche, luoghi e punti di interesse.

Servizi avanzati di connettività e di infotainment per gli utenti del trasporto pubblico della città di Napoli. I pendolari che si spostano in tram potranno usufruire delle nuove tecnologie introdotte a bordo grazie a una novità lanciata da Tim e Anm, Azienda Napoletana Mobilità, in partnership con Qualcomm. È stata infatti avviata a Napoli la sperimentazione del progetto ‘Connected Tram’ al servizio della città, basato su soluzioni di Cloud Mobility, che interesserà in una prima fase il tram 4 di Anm, offrendo ai passeggeri soluzioni di infotainment e connettività 5G sulla tratta da Corso San Giovanni a Teduccio a Municipio per tre settimane.

La soluzione, presentato oggi da Nicola Pascale, amministratore unico di Anm, e da Alfredo Nulli, responsabile Portfolio & Center of Excellence di Noovle, è stata sviluppata da Tim Enterprise, che si è avvalsa delle competenze specializzate di Noovle per le soluzioni Cloud e di edge computing.

Grazie a un portale infotainment mostrato a bordo del tram su schermi di 16:9, accessibile anche via smartphone sfruttando la rete Wi-fi 5G gratuita a bordo, i passeggeri potranno avere accesso in real time a informazioni geolocalizzate sui mezzi di trasporto, news, meteo, pillole storiche, luoghi e punti di interesse (monumenti/piazze/musei), beneficiando di un miglioramento dell’esperienza classica dei trasporti pubblici, arricchita con un servizio ‘intelligente’.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI