AMI NAPOLI

25 maggio – Convegno AMI NAPOLI: “L’evoluzione del diritto di famiglia tra comunicazione e legislazione”

L’evento si pone l’obiettivo di approfondire nuove normative e nuovi orientamenti giurisprudenziali da ultimo affermatisi nell’ampio scenario del diritto di famiglia italiano, e di come tali mutamenti siano stati talvolta compulsati dall’attenzione prestata dai media. Si è pensato, pertanto, di coinvolgere il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, l’Università Federico II di Napoli e l’Ordine dei Giornalisti della Campania in modo da trarre reciproci spunti formativi e migliorativi del dibattito giuridico-culturale sotteso all’evoluzione del diritto di famiglia. Un parterre di relatori di rilievo del mondo giuridico, accademico e giornalistico seguirà ai saluti istituzionali. L’evento sarà moderato da Valentina de Giovanni – Presidente AMI Napoli e da Ida Palisi – giornalista

Il programma è il seguente : la prima sessione dalle h 10,00 alle h 13,00 avrà ad oggetto “Le novità in materia di assegno di mantenimento”. Ne parleranno la Prof. Avv. Fausta Scia (Docente Diritto di Famiglia Federico II) “l’assegno divorzile”, il Dott. Antonio Casoria – Presidente Corte d’Appello di Napoli sezione minori e famiglia “La nuova giurisprudenza della Corte di Appello in materia di assegno divorzile”, l’ Avv. Giuseppe Siporso (Avvocato Foro di Napoli) – ”La difesa tecnica del coniuge più debole economicamente”, l’Avv. Maria Masi (Avvocato foro di Nola – CNF) “ I patti prematrimoniali”, la giornalista Vittoriana Abate “ il caso Berlusconi/Lario – il dramma dei padri separati e della violenza di genere – approccio deontologicamente corretto” , l’ Avv. Stefania Colesanti (Avvocato AMI Napoli – GOT Penale Trib. Isernia) – “il nuovo art. 570 bis c.p.-” ed il giornalista Carlo Puca– “Il disagio familiare. Il racconto delle storie. Il controllo dell’effetto emulativo.”

Dopo una breve pausa pranzo, i lavori riprenderanno con la II sessione, dalle h 15,00 alle h 18,00, che avrà ad oggetto “Il testamento biologico”. A discutere sul delicato tema si alterneranno la Prof.ssa Valeria Marzocco (Filosofia del Diritto – Federico II) “La bioetica – principi generali”, Mina Welby – Presidente Associazione Luca Coscioni – “La lunga marcia dell’autodeterminazione terapeutica”, il giornalista Vincenzo d’Errico – direttore “Corriere del Mezzogiorno” – “La bioetica, dalla cronaca alla legislazione”, il Prof. Avv. Gianni Baldini (Presidente AMI Toscana) – “Prime riflessioni sulla legge: consenso informato, DAT e pianificazione condivisa delle cure”, il Notaio Dino Falconio “Il testamento biologico- applicazioni pratiche”, l’Avv. Alessandro de Ruggiero (Avv. Foro di Napoli – AMI – Solicitor in England and Wales) “ Alder Hey VS Evans – il caso “Alfie” ed infine la Prof. Avv. Gaetana Paesano (avvocato AMI – direttore editoriale rivista Lex Familiae)- “L’accanimento terapeutico e il consenso informato del paziente minore d’età”.

Nel corso dell’evento leggeranno testi sui temi, accompagnati al pianoforte da Luigi Nastri: Mariolina Rascaglia, Mina Welby nonché lo scrittore Maurizio de Giovanni che, come da tradizione ed in qualità di socio onorario AMI, interverrà per portare i suoi saluti.

BIBLIOTECA NAZIONALE di NAPOLI – Sala RARI – 25 MAGGIO 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *