mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeAttualità"21 km dei Campi Flegrei": il 12 marzo la corsa che unisce...

“21 km dei Campi Flegrei”: il 12 marzo la corsa che unisce Bacoli e Pozzuoli al lungomare di Napoli

Tutto pronto per la prima edizione della “21 km dei Campi Flegrei”, la maratona che unisce l’area flegrea al lungomare di Napoli.

Unire idealmente l’area flegrea al lungomare di Napoli attraverso la corsa. È l’obiettivo della “21 km dei Campi Flegrei”, la prima edizione di una mezza maratona che affonda le proprie radici nella più nota Park to Park, competizione internazionale che dopo otto edizioni che hanno visto la partecipazione di diversi gruppi sportivi militari e delle forze armate e il gemellaggio con New York, cambia formula e obiettivo.

Ma non muta nell’entusiasmo tra gli appassionati: nonostante i tempi ristretti a disposizione degli organizzatori e il fitto calendario di gare in programma in questo periodo, saranno oltre 500 gli iscritti alla sfida prevista domenica 12 e alla passeggiata non competitiva del giorno prima.

La manifestazione, organizzata dalla Napoli Road Runners, come da tradizione della Park to Park assegnerà anche l’ottavo trofeo interforze italo-americano.

La gara prenderà il via domenica dal lungomare di Miliscola-Bacoli alle ore 9 e, attraverso il percorso che racconta storie e miti di imperatori, Dei ed eroi mitologici, si snoderà lungo il territorio del parco archeologico dei campi flegrei toccando siti come il castello di Baia, le stufe di Nerone, il tempio di Diana, il tempio di Venere, la città sommersa di Baia, il tempio di Serapide, passando a ridosso delle sponde dei laghi di Miseno e Lucrino.

Dopo avere attraversato Bacoli e Pozzuoli ed essere giunta a piazza Bagnoli, via Diocleziano, via Giulio Cesare, piazza Sannazzaro e via Caracciolo, la mezza maratona si concluderà nella zona della Rotonda Diaz.

“La nuova ‘21 km dei Campi Flegrei’ – spiegano i promotori – punta ad essere l’evento attrattore del turismo sportivo dell’intera area flegrea. Il coinvolgimento e la partecipazione di runners e appassionati, oltre che dei corpi sportivi militari italiani provenienti da tutta Italia, renderanno più stimolante la partecipazione al trofeo interforze italo-americano, la cui scultura assegnata ai vincitrici è stata realizzata da un artista napoletano apprezzato ben oltre i confini cittadini come Lello Esposito”.

Oltre alla prova agonistica di domenica, l’evento (che gode dei patrocini dei Comuni di Napoli, Pozzuoli e Bacoli), vivrà un’importante anteprima sabato 11 marzo, con una camminata sportiva in programma all’interno del Bosco di Capodimonte, che permetterà ai partecipanti di vivere una mattinata di sport e divertimento immersi nel verde.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI