1861 la brutale verità all’Augusteo di Napoli, per ripercorre il periodo pre e post unitario

Teatro canzone per raccontare la storia in “1861 la brutale verità”: all’Augusteo debutta lo spettacolo che ripercorre il periodo pre e post unitario

Teatro canzone per raccontare la storia in 1861 la brutale verità: dal 5 al 7 ottobre all’Augusteo di Napoli debutta uno spettacolo che ripercorre il periodo pre e post unitario, descrivendo le condizioni economiche del Regno delle Due Sicilie, dalla spedizione dei Mille, al brigantaggio fino alla repressione attuata dal Regno d’Italia appena sorto.

 

1861 la brutale verità: lo spettacolo tratto dal libro “La brutale verità” di Michele Carilli

La rappresentazione è tratta dal libro “La brutale verità” di Michele Carilli, che ne cura la regia insieme a Lorenzo Praticò. Nel cast artistico insieme a Praticò, Gabriele Profazio, Mario Lo Cascio e Alessandro Calcaramo (musicisti); Marinella Rodà (cantante e attrice). Musiche dei Mattanza. La scena è essenziale, occupata da pochi elementi e da strumenti musicali. Sullo sfondo si stagliano tre bandiere: quella del Regno delle Due Sicilie, quella italiana e quella dello Stato sabaudo. Il narratore accompagna gli spettatori nel periodo dando voce a intellettuali e personaggi politici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *