Vittorio Sgarbi, guida d’eccezione al Museo di Capodimonte

Vittorio Sgarbi si presenta come guida d’eccezione al Museo di Capodimonte in occasione della tappa napoletana di “Panorama d’Italia”

Il 25 marzo al Museo di Capodimonte sarà presente un ospite d’eccezione: Vittorio Sgarbi. Nella tappa napoletana di “Panorama d’Italia”, il critico d’arte illustrerà i segreti del celebre museo di Napoli e farà un excursus sulla storia di questo tesoro partenopeo. Vittorio Sgarbi si soffermerà in particolare sulle opere che la struttura accoglie.

Vittorio Sgarbi e la composizione del Museo di Capodimonte

Capodimonte porta al suo interno opere fondamentali della collezione Farnese, iniziata da Paolo III con i dipinti di Raffaello, Correggio, Tiziano e tanti altri, inizialmente collocate in palazzo reale. Dopo la prima selezione di questi capolavori, nel 1758 il museo di Capodimonte si arricchisce dei cartoni preparatori di Michelangelo per gli affreschi della cappella Paolina e di quelli di Raffaello per la stanza di Eliodoro. Arrivano poi altri capolavori: di Masolino da Panicale, Simone Martini, Andrea Mantegna e di Giorgio Vasari, e si acquistano opere di importanti artisti napoletani come Ribera e Luca Giordano. Così alla fine del diciottesimo secolo il museo accoglie circa 1.800 dipinti.

Con la Restaurazione arrivano a Capodimonte nuovi dipinti di giovani artisti napoletani inviati a studiare a Roma. Nel 1901 le collezioni si arricchiscono di uno degli assoluti capolavori, la Crocifissione di Masaccio con la magnifica figura della Maddalena dolente. Infine sono destinate a Capodimonte tutte le pitture e le opere medievali e moderne lasciando al museo archeologico nazionale la collezione di antichità dei Farnese. L’allestimento con l’assistenza di Ferdinando Bologna e di Raffaello Causa è affidata all’architetto Ezio De Felice.

Il Museo napoletano costituisce un vero e proprio gioiello di arte, di interesse nazionale, quasi unico nel suo genere. Capodimonte è un museo di famiglia, legato, come si è visto, alla famiglia Farnese. Condizione che condivide con un altro grande museo italiano, gli Uffizi.

 GUARDA L’INTERVISTA ESCLUSIVA DI ROAD TV ITALIA A VITTORIO SGARBI

Vittorio Sgarbi al Museo di Capodimonte

Quando: 25 marzo 2015, ore 19,30
Dove: Via Miano, 2, Museo di Capodimonte

Per partecipare è necessario iscriversi all’evento. Le modalità d’iscrizione sono specificate sul sito www.panorama.it