Protesta dei lavoratori della Sirti di Casandrino.

Oltre 100 lavoratori, nella regione Campania, hanno ricevuto un telegramma di Cassa Integrazione per crisi, in assenza della autorizzazione dal Ministero.
Procedura anomala e situazione paradossale: i dipendenti della ditta vanno in cassa integrazione, mentre i dipendenti delle aziende in subappalto lavorano.

Emanuele La Veglia 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *