Porto di Napoli, indagini per appalti irregolari. L’Autorità Portuale nel caos

Blitz al Porto, Autorità Portuale nel caos

di Redazione

Napoli – Il pm Antonella Fratello ha aperto un’inchiesta per presunte irregolarità negli appalti del Porto di Napoli che ha portato il nucleo di Polizia Tributaria nei locali dell’Autorità Portuale. Un blitz che vede coinvolti i vertici dirigenziali accusati, a vario titolo, di turbativa d’asta e truffa.

Sono 19 le persone coinvolte dall’inchiesta, ma spiccano i nomi dell’ammiraglio Luciano Dassatti, del coordinatore dell’area istituzionale Stefano Porciani e degli imprenditori Pasquale Legora De Feo, amministratore di Conateco, e Anna Ummarino, della Nuova Meccanica Navale. Ai quattro è stata notificata un’ordinanza di divieto di soggiorno e dimora nella città di Napoli.

11 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *