Pizzeria Porzio e la ricetta del Casatiello ai tempi del Coronavirus

Pizzeria Porzio è divenuta, negli ultimi anni, un punto di riferimento per chi vuole gustare una pizza di ottima qualità e con diverse e gustose varianti sul tema ad un prezzo accessibile.

Ma la Pizzeria Porzio, e il suo leader incontrastato Errico, ha conquistato la scena dei social e delle televisioni, non solo locali ma nazionali.

Famosa è la sua variante della pizza con volti di personaggi famosi, come Maradona e il Papa (per restare sul tema della sacralità), personaggi televisivi, comici e calciatori, e tutti coloro che si mettevano in evidenza nel tvbusiness, tali da meritarsi di essere immortalati sulla pizza di Porzio.

La Vita In Diretta, Tg5, Cultura Moderna, Occhio Alla Spesa e Verissimo e Il Mattino, hanno citato la Pizzeria Porzio Napoli per la bontà dei suoi prodotti e per la grande abilità nell’arte della pizza. L’associazione Istituto Nazionale della Pizza, infatti, ha attribuito a Errico Porzio la qualifica di Maestro Pizzaiolo.

Ora con l’impossibilità di uscire a causa del coronavirus, Errico e sua moglie Valentina hanno voluto fare compagnia a tutti coloro che, costretti a restare a casa, dovevano in qualche modo far passare il tempo. Subito è scattata l’idea; armati di telefonino e dietro la regia di Valentina si è subito iniziato dalla ricetta della pasta per la pizza, per poi passare il lievito madre, all’impasto per il pane e per i panini napoletani, tutte ricette che, mi sia concesso, il sottoscritto ammette di aver provato e fatto e, senza falsa modestia, aver avuto anche un buon risultato. La meraviglia è tanta visto che la cucina di casa è un luogo che raramente mi ha visto tra i protagonisti.

I due appaiono come due moderni Sandra e Raimondo, che dietro la fotocamera di un cellullare incensano consigli e suggerimenti alle migliaia di persona collegate e qualche volta battibeccano simpaticamente tra di loro come i coniugi Vianello che per tanti anni hanno calcato la scena della Tv nazionale con i loro scambi di vedute ma sempre con una amore immenso ed indiscusso tra i due.

Ebbene Errico e Valentina, tra la scelta di una pentola e la quantità di lievito madre, tra le rassicurazioni ai loro followers della successiva registrazione del video, che avverrà a fine diretta, e la tavola che irrimediabilmente si sporcherà, ci fanno passare piacevolmente il tempo come in una puntata di una serie televisiva, senza però conoscere se il risultato della ricetta sarà nelle nostre cucine come quello in Casa Porzio, una costola staccatasi dalla Pizzeria Porzio.

Non voglio perdermi in chiacchiere e vi invito in queste settimane che ci vedranno a casa di rivedere le ricette che ci sono state proposte e provarle a casa per rendere più piacevole la nostra “segregazione” e di provarle con i vostri figli, che potranno veramente divertirsi tanto con voi (l’ho provato io) abbandonando per qualche ora smartphone, tablet e computer. Capirete perchè in questi ultimi tempi il lievito è un bene prezioso ed introvabile (poi vi segnalo io dove trovare panetti da 500 gr.)

Arriviamo infine per ultimo, anzi come dicono gli americani last but not list, alla ricetta del famoso “casatiello napoletano“, visto l’avvicinamento delle festività pasquali.

La ricetta del Casatiello prepasquale è semplice

  • 800 gr farina (forte)
  • 500 gr acqua a temperatura ambiente
  • 60 gr sugna o strutto (se olio 50 gr)
  • 5 gr lievito birra (160 gr se lievito madre)
  • 20 gr di sale

Per il video della ricetta andate sul profilo Facebook di Errico Porzio e divertitevi a trovare la ricetta per voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *