Info su viabilità e disagi a Napoli dal 1 al 3 ottobre

Cambiamenti e sospensioni della viabilità pubblica e privata, della sosta libera, autorizzata, a pagamento, e della fermata, a Napoli dal 1 al 3 ottobre.

In seguito al comunicato della Questura di Napoli secondo il quale dal 1 al 3 0ttobre Città di Partenope ospiterà il Consiglio Direttivo della BCE presso il Museo di Capodimonte, e l’Assemblea delle Piccole Imprese SME con la partecipazione del Presidente della Repubblica presso la Stazione Marittima del Porto di Napoli, stravolgimenti della viabilità avverranno in città per il trasporto pubblico e privato.

Anche le limitazioni al traffico previste dal dispositivo anti-inquinamento subiranno dei cambiamenti: leggi qui quali saranno.

In merito all’area della Stazione FS Napoli Centrale: mercoledì 1 ottobre 2014: lungo il corso Meridionale a lato della Stazione, a partire dall’angolo con corso Novara all’altezza varco POLFER (civico, 7) sarà vietata la sosta e la fermata auto e motocicli con rimozione coatta dalle 01,00 alle ore 14,00; saranno sospese le aree di  sosta gratuita, autorizzata, e a pagamento, dalle 00,00 alle ore 14,00; saranno sospese le aree riservate ai taxi al lato del parco POLFER del corso Meridionale dalle 01,00 alle ore 14,00.

In merito all’area dei “Grandi Alberghi”: da martedì 30 settembre 2014 dalle ore 0o,01 fino alle ore 20,00 di venerdì 3 ottobre 2014 vi sarà il divieto di sosta e di fermata e revoca dei parcheggi liberi e a pagamento a via Partenope (dall’incrocio con via Dumas padre fino all’incrocio con via Santa Lucia), a via Chiatamone (dall’incrocio con via Santa Lucia alla confluenza con via Dumas padre), a via Alessandro Dumas padre, a via Santa Lucia (dall’incrocio con via Partenope a quello di via Chiatamone).

In merito all’area Palazzo Reale: da mercoledì 1 ottobre 2014 dalle ore 6.00 (e fino a cessate esigenze) a giovedì 2 ottobre 2014 dalle ore 14,00 fino alle ore 20,00 vi sarà il divieto di sosta e di fermata per auto e motocicli in piazza Trieste e Trento, nella zona denominata Ansa Teatro San Carlo, e in via Cesario Console.
In merito all’area del Bosco di Capodimonte: da mercoledì 1 ottobre 2014 dalle ore 20,00 e fino a cessate esigenze del 2 ottobre vi sarà la sospensione della fermata e della sosta libera e a pagamento per auto e motocicli con rimozione coatta in via Ponti Rossi (dall’incrocio con via Sergio de Simone all’incrocio con via Sant’Antonio a Capodimonte), in via Capodimonte (dall’incrocio con via Sant’Antonio a Capodimonte fino a via Miano), in via Miano (dall’incrocio con via Capodimonte fino all’incrocio con via Gaetano Manfredi), in via Bosco di Capodimonte (dall’incrocio con via Miano fino all’incrocio con vico S.Maria delle Grazie), in discesa Bellaria (dalla Porta Miano del Bosco di Capodimonte fino a Miano), in via Bosco di Capodimonte (altezza ingressi “Porta Piccola – Porta Grande – Porta Miano).
In merito all’area della Stazione Marittima: da giovedì 2 ottobre 2014 dalle ore 8.00 fino alle ore 13. 00 sarà vietata la sosta e fermata auto e sospensione dei parcheggi liberi e a pagamento con rimozione coatta lungo il tratto di strada dal Molo Beverello alla Stazione Marittima.In merito all’area piazza Garibaldi – INPS: da mercoledì I ottobre 2014 a cessate esigenze, dalle ore 8,00 vi sarà il divieto di sosta e di fermata con rimozione coatta in via Galileo Ferraris (nella zona antistante il civico n 40 dell’Hotel RAMADA).In merito all’area Bagnoli- Città della Scienza: da mercoledì 1 ottobre dalle ore 12,00 e fino a cessate esigenze sarà vietata la sosta e la fermata libera e a pagamento a via Coroglio n 57 (nella zona antistante “Città della Scienza”).In merito all’area piazza Borsa: da mercoledì 1 ottobre dalle ore 13,00 fino a cessate esigenze sarà vietata la sosta libera e a pagamento e di fermata auto e motocicli in via degli Acquari, in piazza Bovio (antistante ingresso Camera di Commercio), in via S. Aspreno 10; sarà sospesa l’area di sosta riservata ai taxi in vi S. Aspreno dalle 13,00 fino a cessate esigenze.In merito all’area San Martino: da giovedì 2 ottobre 2014 dalle ore 12,00 fino a cessate esigenze sarà sospesa la sosta e la fermata autorizzata, residenti, libera e a pagamento per auto e motocicli in via Tito Angelini e piazzale San Martino.In merito all’area Vomero: dalle ore 8.30 sino al tardo pomeriggio del 2 ottobre sarà vietato il transito viale Colli Aminei,  in entrambe le direzioni (ovvero in piazzale Cardarelli, via Saverio Gatto, salita Scudillo, via Del serbatoio, viale delle Porcellane, via Nicolardi, viale privato Farnese, viale dei Pini, parco Saia, via cardinale Prisco e via Francesco Curia. I veicoli provenienti da via D’Antona dovranno volgere su via Pietro Castellino. A via Bernardo Cavallino verrà vietata la svolta verso il piazzale Cardarelli). L’uscita della Tangenziale “Capodimonte” sarà transitabile esclusivamente in direzione via S.Teresa degli Scalzi.

I veicoli in direzione Napoli-nord dovranno usufruire di via Emilio Scaglione.  Su via vecchia San Rocco saranno istituiti specifici controlli del divieto di sosta.
Per quanto riguarda il trasporto pubblico: a partire dal 2 ottobre fino a cessata esigenze il trasporto pubblico subirà modifiche per le linee che solitamente servono viale Colli Aminei e via Miano; tra questi saranno: sospese la C66 (MN Colli Aminei –Ponti Rossi-Nicolini) e la 178;
cambieranno percorso invece: la linea C63 (Nicolini-Ponti Rossi- Museo nazionale) che limiterà al Volto Santo; la linea R4 (Ospedali- Colli Aminei-Municipio) effettuerà il servizio in entrambi i sensi di marcia, esclusivamente, piazzale Cardarelli, via Cavallino, via Fontana, piazza Medaglie D’oro, via S. Rosa, Museo, piazza Municipio; la linea C40 (Garibaldi-Ospedali- Colli Aminei) proveniente dalla tangenziale, all’altezza del Cardarelli, sarà instradata per via Cavallino, via Fontana, via Gigante, Tangenziale- Uscita Arenella, piazza Garibaldi; la linea C67, in partenza da Scampia, assicurerà il collegamento lungo via Miano fino alla Metropolitana di Frullone; la Metropolitana Linea 2  effettuerà collegamenti tra la Metropolitana di Frullone e Scampia.