Per genitori con figli al seguito niente più fila alla posta

In questi giorni nei 12.800 uffici postali di tutta Italia verranno affissi i nuovi avvisi di cortesia, aggiornando quelli in vigore dal 2015

“Per essere avanti, basta fare un passo indietro”. In questi giorni nei 12.800 uffici postali di tutta Italia verranno affissi i nuovi avvisi di cortesia – aggiornando quelli in vigore dal 2015 – nei quali si raccomanda di dare la precedenza a clienti con disabilità motoria e visiva, alle future mamme e ai genitori con figli neonati. Questi ultimi sono la nuova categoria alla quale le Poste invitano tutti a prestare attenzione.

Finora era una semplice indicazione non scritta, chi aveva figli neonati o molto piccoli poteva chiedere di saltare la coda. Ma ora, da luglio scorso, Poste Italiane ha introdotto una vera “norma” di cortesia che sarà evidenziata con appositi cartelli. Ovvero, le mamme e i papà con neonati al seguito potranno passare avanti. Chi si rifiutasse di dare la precedenza farebbe una gran brutta figura. Così, dopo le attenzioni rivolte ai disabili e alla donne incinte, ecco una nuova facilitazione per chi deve sostare anche delle ore con una carrozzina negli uffici sovraffollati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *