“Dinosauri in Carne e Ossa” nella Riserva WWF degli Astroni

“Dinosauri in Carne e Ossa” nella Riserva WWF degli Astroni

“Dinosauri in Carne e Ossa” consterà di oltre 6 chilometri di percorso, si potranno ammirare le ricostruzioni a grandezza naturale di una quarantina di animali estinti.

Aprirà il 4 marzo la mostra “Dinosauri in Carne e Ossa”.

A ospitarla, la Riserva WWF degli Astroni.

I Dinosauri tra evoluzione e estinzione

Dal 4 marzo al 5 novembre la Riserva WWF degli Astroni ospiterà quegli animali estinti già da tempo e che però non hanno mai smesso di affascinare grandi e piccoli.

“Dinosauri in Carne e Ossa” consterà di oltre 6 chilometri di percorso, nella natura incontaminata della riserva e nei suggestivi interni della Torre Borbonica, dove si potranno ammirare le ricostruzioni a grandezza naturale di una quarantina di animali estinti.

Proprio l’estinzione, e la dinamica evolutiva in genere, sono i temi che hanno portato il WWF, da anni sensibile a questi argomenti, a interessarsi a questo progetto. Scoprire perché i dinosauri si sono estinti significherebbe comprendere meglio la dinamica adattamento/estinzione e la responsabilità dell’uomo nel suo approccio con la natura.

La mostra è realizzata da GeoModel con la collaborazione di WWF Oasi e promossa dall’Associazione Paleontologica A.P.P.I. Tra i curatori spicca il nome di Simone Maganuco, il paleontologo, riconosciuto a livello internazionale, che ha firmato le ultime ricerche su Scipionyx, il cucciolo di dinosauro campano soprannominato Ciro. 

La mostra sarà aperta il venerdì pomeriggio dalle 14 alle 18.30 (con chiusura delle biglietterie alle 16.30), il sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 18.30 (con chiusura delle biglietterie alle 16.30). Per gruppi e scolaresche è visitabile tutti i giorni, ma è necessaria la prenotazione al numero 081 18909684.