De Magistris: “Il concerto di Mika si farà”. E su Facebook parte l’iniziativa: “Rivogliamo piazza Plebiscito”

Dopo l’incontro con Franceschini De Magistris non ha dubbi: il concerto di Mika si farà. E su Facebook nasce la pagina per far “rivivere piazza del Plebiscito”: pioggia di critiche per Cozzolino

Il sindaco Luigi De Magistris non ha dubbi: il concerto di Mika previsto per il 18 maggio a piazza del Plebiscito in occasione del 50esimo anniversario della Nutella si farà. Dopo l’incontro con il ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini, che ha espresso parere favorevole all’utilizzo delle piazze per occasioni conviviali, come può esserlo quella rappresentata da “un bel concerto”, e ha sollecitato i soprintendenti a trovare un accordo con il Comune per quanto riguarda l’evento della Ferrero, De Magistris è andato a colpo sicuro.

Non ha dubbi De Magistris: Mika si esibirà a piazza del Plebiscito

“Manifestazione e concerto sono confermati senza alcun dubbio”, ha detto il sindaco rispondendo alla domanda di un giornalista. Poi, ha espresso compiacimento in merito alle dichiarazioni di Franceschini. “Le piazze sono del popolo e dobbiamo renderle fruibili liberandole dagli orpelli e dalle imposizioni burocratiche” ha concluso.

Cozzolino in ferie sotto una pioggia di critiche

L’incontro per l’accordo definitivo tra gli assessori competenti e i soprintendenti si terrà lunedì prossimo, come annunciato da Franceschini. Intanto, su Facebook nasce una community a sostegno dell’amministrazione comunale, che in questi anni si è impegnata a portare a Napoli – e anche a piazza del Plebiscito – grandi eventi di portata internazionale, che inneggia alla “piazza Plebiscito di una volta”. “Rivogliamo piazza del Plebiscito. Sì alla musica, sì ai concerti sì all’arte” il nome della pagina Fb. Perchè Piazza del Plebiscito ci piace come era una volta..musica, concerti, eventi, arte, spettacoli…non possiamo lasciarla vuota” si legge nella descrizione. Sulla pagina (https://www.facebook.com/pages/Rivogliamo-Piazza-del-Plebiscito-Si-alla-musica-Si-ai-concerti-SI-allarte/295733593925745) non mancano riferimenti poco lusinghieri al soprintendente Giorgio Cozzolino, accusato di essere la causa di tanti eventi “mancati”. Intanto, Cozzolino è in ferie, e tornerà solo la settimana prossima. Ma niente sole per lui in questi giorni di riposo: solo una abbondante pioggia di critiche.