david gramiccioli

David Gramiccioli porta a Firenze la pièce teatrale “Il Decreto”

A Firenze, presso il Teatro Puccini, alle ore 21,00 del prossimo 3 febbraio, andrà in scena la pièce teatrale “Il Decreto”, curata dalla Compagnia del Teatro Artistico d’Inchiesta ed interpretata da David Gramiccioli.

Quanti tipi di verità esistono? Almeno tre. La mia verità, la tua verità e “La” verità. Certamente non è soggettiva la verità di una legge e le ragioni e i passaggi tecnici con cui viene scritta, e se questi principi non sono rappresentabili, gli si cambia nome. E’ quanto è avvenuto in Italia con la Legge 119 o Legge Lorenzin che, non potendosi chiamare “Legge sulla sperimentazione obbligatoria di medicinali su esseri umani”, si è opportunamente chiamata “Legge sui vaccini obbligatori”. Le ragioni dell’economia che surclassano quelle della sicurezza di milioni di bambini. Di qui le polemiche e gli scontri tra chi, in buona fede, ha voluto credere ciecamente alle buone intenzioni di un gruppo politico al governo e chi, ponendosi delle domande, approfondendo la questione, si è reso conto che dieci iniezioni a bambini e adolescenti poco hanno a che vedere con quei 3 o 4 salvifici ed importanti vaccini, che sono, del resto obbligatori anche in altri paesi europei. Le conseguenze, purtroppo sono taciute dai media ufficiali, che pure si sono chiamati fuori dal riportare questa brutta vicenda di malapolitica che coinvolge gli interessi di grandi gruppi farmaceutici. Ma quello che non ha fatto la comunicazione, in questo caso, ha provveduto a farlo l’arte e così un sorprendente e carismatico David Gramiccioli, di teatro in teatro, di città in città, incanta e mette a conoscenza centinaia e centinaia di spettatori, pro vax? No vax? Simpatizzanti di correnti politiche? Completamente apartitici? Il più delle volte semplicemente italiani consapevoli o curiosi di lasciarsi informare e farlo grazie al coinvolgente monologo di un attore, un autore, un eroe inconsapevole dei nostri tempi.

Info e prenotazioni: ildecreto.firenze@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *