Camorra: morto pregiudicato ferito in un agguato nel rione Sanità

Camorra: morto pregiudicato ferito in modo irreversibile in un agguato lo scorso mercoledì mattina nel rione Sanità di Napoli

Camorra. E’ morto Vittorio Vastarello, il pregiudicato 43enne ferito in modo irreversibile lo scorso mercoledì mattina nel rione Sanità a Napoli. L’uomo, fratello del boss della camorra Giuseppe Vastarella, era stato colpito alle gambe e un proiettile gli aveva reciso l’arteria femorale lo scorso 31 agosto in via San Vincenzo alla Sanità.

 

Camorra:per Vastarello si attendono i risultato dell’esame autoptico

Trasportato d’urgenza all’ospedale Vecchio Pellegrini, era stato dichiarato clinicamente morto dai sanitari, nonostante il suo cuore continuasse a battere. Questa mattina il decesso nel reparto di Rianimazione dove era ricoverato in imminente pericolo di vita. La salma è stata trasferita al Policlinico per l’esame autoptico. L’agguato a Vastarello, secondo gli investigatori della Squadra mobile che stanno indagando, è da inquadrare nella “guerra tra fazioni per il controllo degli affari illeciti nella zona della Sanità.