tangenziale di napoli

Autoerotismo in tangenziale, denunciato imprenditore

Con la sua auto ha inseguito una giovane donna allo scopo di compiere atti di autoerotismo fissandola. Denunciato imprenditore per violenza privata. 

Con la sua auto ha intercettato e inseguito una giovane donna per circa 7-8 chilometri allo scopo di compiere atti di autoerotismo fissandola mentre guidava e mettendo a repentaglio la sicurezza degli automobilisti. E’ successo ieri sulla tangenziale di Napoli dove la sottosezione della Polizia Stradale di Fuorigrotta ha identificato e denunciato un imprenditore di 40 anni, residente nel quartiere collinare della città.

 

Autoerotismo in tangenziale: denunciato per violenza privata

L’episodio è accaduto in pieno orario di punta, nel tratto che va da Fuorigrotta a Cuma. Il 40enne si è affiancato alla giovane e con il chiaro intento di farsi notare ha compiuto atti di autoerotismo viaggiando parallelamente alla vettura della ragazza presa di mira. Inutile il tentativo della donna di sorpassarlo per liberarsi dalle grinfie dell’imprenditore che, alla fine, dopo diversi chilometri, ha abbandonato la presa. Uscita dallo svicolo di Cuma la giovane ha avvertito la Polizia Stradale che in breve tempo ha individuato e denunciato l’imprenditore per violenza privata. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *