Tav: ennesimo attentato incendiario in Val Susa

Colpita l’azienda Geomont di Bussoleno

di Redazione

Questa mattina, nel cortile dell’azienda Geomont di Bussoleno – impresa coinvolta nei lavori per la nuova linea ferroviaria Torino-Lione nel cantiere di Ciomonte, un escavatore è stato dato alle fiamme. Sul luogo teatro dell’incendio, sono intervenuti i vigili del fuoco di Susa. Siamo di fronte al quindicesimo episodio di violenza in valle di Susa dal mese di luglio.

Questo di oggi invece è il secondo attentato che subisce la Geomont, il 31 agosto scorso è stata oggetto di un’altro atto terroristico, infatti sono stati incendiati due compressori ed una macchina usata per trivellare nell’ambito dei lavori della Tav.

Infine, il senatore del Pd Stefano Esposito – convinto sostenitore della nuova linea ferroviaria Torino-Lione – sul social netwok twitter commenta: “Basta con le intimidazioni No Tav in Val Susa”.

2 Ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.