sabato, Luglio 20, 2024
HomeCulturaNote d'arte a Palazzo Reale di Napoli per Festa della Musica

Note d’arte a Palazzo Reale di Napoli per Festa della Musica

‘Note d’arte’ al Palazzo Reale di Napoli venerdì 21 giugno in occasione della trentesima Festa della Musica organizzata dall’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica (AIPFM) con il patrocinio del Ministero della Cultura.

Con un itinerario tematico i visitatori verranno guidati tra ambienti e opere d’arte dell’Appartamento di Etichetta, in gruppi di massimo 25 persone, attraversando il Teatro di Corte che nel ‘600 era denominato ‘Sala regia’ e veniva utilizzato per opere musicali.

La sala fu trasformata poi stabilmente in teatro dall’architetto Ferdinando Fuga nel 1768, in occasione delle nozze di Maria Carolina d’Austria con Ferdinando IV di Borbone.

Nel Settecento vi vennero rappresentate opere buffe di Giovanni Paisiello e Domenico Cimarosa. Nel percorso verranno mostrati gli arredi musicali esposti nell’Appartamento, come la Macchina di Charles Clay del 1730, un rarissimo esempio di orologio con organo dotato di 51 canne che suonava melodie di Händel e l’orologio musicale con veduta di Londra e automi di Thomas Wagstaffe. La visita si concluderà nella Cappella Reale, che fu la sede più importante della pratica liturgico-musicale napoletana tra Sei e Settecento ed ebbe come maestri di cappella musicisti come Alessandro Scarlatti. Il percorso avrà una durata di circa 45 minuti con partenza dallo Scalone d’Onore alle ore 16,30 e 17,30.

Le visite guidate sono incluse nel biglietto di ingresso ma con prenotazione obbligatoria. Sarà inoltre possibile accedere, con il ticket, per tutta la giornata al Museo Caruso, l’unico sito statale dedicato al grande tenore napoletano, solitamente visitabile solo la mattina e scoprire nella Sala Dorica una vera e propria stanza delle meraviglie, con animazioni in 3d, piattaforme multimediali, postazioni e installazioni musicali e cinematografiche.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI