Napoli, migliaia di persone in strada per la vittoria della Coppa Italia: addio al distanziamento sociale

Migliaia di persone per le strade di Napoli per festeggiare la vittoria della Coppa Italia

Migliaia di persone per le strade di Napoli per festeggiare la vittoria della Coppa Italia

E’ scattata subito al rigore vincente di Milik la festa a Napoli per la vittoria della Coppa Italia. Nei vicoli dei Quartieri Spagnoli, alla Sanità, nella zona di Piazza Dante i tifosi si sono affacciati ai balconi per festeggiare, sparando fuochi d’artificio e urlando cori, mentre i ragazzi sugli scooter hanno dato il via ai caroselli. Successivamente, circa 5000 persone si sono raccolte in Piazza Trieste e Trento a Napoli per festeggiare la vittoria della Coppa Italia attorno alla Fontana del Carciofo, luogo tradizionale delle feste azzurre.

I giovani si sono subito lanciati nell’acqua della fontana, cantando cori per Mertens, Insigne e contro la Juventus, tradizionale avversario dei partenopei. Fuochi d’artificio e fumogeni rossi hanno accompagnato la festa mentre centinaia di ragazzi in scooter girano per le vie circostanti suonando i clacson. Cori anche per Maradona e un canto anche per Ciro Esposito, il tifoso napoletano ucciso a Roma in occasione dell’ultima finale vinta dal Naapoli, quella della Coppa Italia 2014. Tra i cori il più gettonato è stato il “chi non salta è juventino” che accompagna la rivalità sportiva con i bianconeri. Insomma, per una notte, addio al distanziamento sociale e alle norme anti-covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *