Napoli, i nomi delle vittime di mafia proiettati sulla facciata di Palazzo Reale

I nomi proiettati in occasione della 26esima Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata dalla rete di Libera e da Avviso Pubblico in collaborazione con Rai Per il Sociale e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica

Per ricordare l’anniversario della morte di don Peppe Diana ieri sera, in piazza del Plebiscito, in occasione del 21 marzo, Giornata nazionale della memoria e dell’impegno per le vittime di Mafia, a Napoli, su Palazzo Reale, è stata realizzata la proiezione dell’elenco degli oltre 900 nomi delle vittime innocenti italiane, per le quali nasce la Giornata Nazionale di memoria ed impegno. I nomi saranno proiettati anche stasera e domani, domenica 21 marzo.

A ricordare e riveder le stelle – cultura e memoria”: questo il tema che accompagnerà la XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata in tutta Italia dalla rete di Libera e da Avviso Pubblico in collaborazione con Rai Per il Sociale e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Un appuntamento giunto alla sue ventiseiesima edizione. Luoghi di cultura, presidi antimafia e anticorruzione. Libera ha deciso di promuovere delle iniziative locali che avessero quale spazio ospite un luogo di cultura invitando tra i lettori i loro lavoratori. La cultura che in questo anno di pandemia è stata spesso penalizzata e messa ai margini, ritenuta non essenziale, ma che è fonte primaria per l’evoluzione umana. La cultura che è capace di svegliare le coscienze, seminare responsabilità e generare partecipazione. La cultura quale ingrediente fondamentale per la lotta alle mafie e alla corruzione, scintilla di memoria e impegno sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.