I consigli letterari di RoadTv Italia: “L’ultimo giorno (versi dell’aldilà)”, di Stefano Fortelli

RoadTv Italia recensisce il libro di poesie dell’autore napoletano Stefano Fortelli.

Tra i consigli letterari di RoadTv Italia, questa settimana mettiamo in primissima posizione “L’ultimo giorno (versi dell’aldilà)” di Stefano Fortelli. Un testo d’esordio (“il primo pubblicato, non il primo scritto, non credo casualmente di poesie”).

Riflessioni su temi universali quali il fluire del tempo e della vita, il rimpianto, la disillusione, la coscienza, l’incertezza ed i tanti quesiti irrisolti che ci portiamo dentro, in una silloge poetica dotata della giusta “tensione”. Il linguaggio utilizzato è moderno, diretto, talvolta disturbante. Il lettore si sentirà emotivamente coinvolto e non potrà rimanere indifferente di fronte alla profondità dei versi che puntano a quella sincerità, che secondo lo stesso autore “trova la sua massima espressione quando ci si riesce a esprimere in uno spazio temporale breve”. La poesia, quindi non come genere letterario di nicchia, anzi. “Nell’era del tutto e subito ritengo sia il più idoneo a trasferire le emozioni con immediatezza”. E le emozioni sono alla base di una raccolta il cui titolo è lo stesso Fortelli a spiegare. “Tutto ciò che viviamo si trova aldilà, secondo la teoria dell’assenza del presente. E partendo da questa consapevolezza ho voluto riflettere su temi personali e universali dalla duplice prospettiva di chi già si trova aldilà e di chi già si sente aldilà del momento che decreta la fine della condizione, materiale o spirituale”.

Cominciando la lettura, ci si ritrova spettatori di un qualcosa che ci appare alieno. Proseguendo subentra rapido il senso di immedesimazione e ben presto ci si ritrova spalla a spalla con il poeta in un rapporto di tacita condivisione. Il poeta ci accompagna in indicibili abissi, lasciandoci di tanto in quando prendere fiato. Sempre pronto a colpirci a bruciapelo con la perentorietà di versi che non lasciano scampo. Ci abitueremo presto a questa condizione di precarietà lasciandoci cullare inermi e con il fiato sospeso fino ai versi finali…per ricominciare la lettura del libro con animo diverso e ritrovarsi a scoprire ad ogni nuova lettura dettagli e particolari sempre nuovi e profondi. La raccolta vive di voce e luce così originali che attraverso una adeguata veicolazione si potrebbe tranquillamente candidare a divenire un “instant classic” della poesia contemporanea.

Insomma, un testo da leggere tutto d’un fiato, in attesa dei progetti per il futuro. “Scrivo poesie anche in vernacolo, che rifuggono i luoghi comuni di Napoli. E ho intenzione di inserirle, saranno circa una quindicina, in una versione ‘enhanced’ della raccolta appena pubblicata. E sono al lavoro per una nuova raccolta di inediti in italiano che mi auguro di poter portare a termine entra la fine del 2020”.

Titolo: L’ultimo giorno (versi dell’aldilà)

Autore: Stefano Fortelli

Genere: Silloge Poetica

Data di uscita: Gennaio 2020

Editore: Youcanprint

Pagine: 68

E’ possibile acquistare il libro su: Bookrepublic, Mondadori Store, Amazon. Youcanprint e in tutti gli altri store.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *