venerdì, Settembre 24, 2021
HomeArticoliEducazione alla legalità democratica, Libera Napoli chiamata alla firma del primo protocollo...

Educazione alla legalità democratica, Libera Napoli chiamata alla firma del primo protocollo d’intesa

Educazione alla legalità democratica, Libera Napoli chiamata alla firma del primo protocollo d'intesaCOMUNICATO STAMPA – Il Coordinamento Provinciale di Libera a Napoli firmerà il prossimo venerdi 5 ottobre 2012, presso la sede dell’Istituto Tecnico Nautico di Bagnoli il primo protocollo d’intesa con la rete scolastica realizzata proprio dall’ITN“Duca degli Abruzzi” e l’istituto comprensivo “Ferdinando Russo” di Pianura, nell’ambito della Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale 2007-2013 di lotta al fenomeno della dispersione scolastica.

In continuità con le attività svolte nell’ambito del Pon “Le(g)ali al Sud” Libera, nella forma del coordinamento provinciale di Napoli, è stata chiamata, dalle istituzioni scolastiche sopra citate, ad affiancare, ancora una volta, i percorsi di legalità e cittadinanza proposti e che impegneranno i ragazzi del territorio per due anni.

“È un attestato di stima ed un riconoscimento – ha detto Antonio D’Amore, referente provinciale di Libera – da parte delle scuole del nostro territorio che generalmente lavorano con noi in continuità nel tempo e con consapevolezza di contenuti”.

“Per noi è un onore – ha detto ancora D’Amore – ma anche una grande responsabilità, atteso che le scuole rappresentano la prima ed ineliminabile agenzia educativa sui nostri territori, strumento fondamentale di lotta alle camorre e agli atteggiamenti culturali e mentali che la favoriscono”.

Il progetto, che sarà strutturato secondo un rigido formulario europeo, prevederà anche la fattiva e specialistica collaborazione dell’Associazione antiracket “Pianura per la legalità”. L’associazione è inoltre dedicata alla memoria di Gigi Sequino e Paolo Castaldi, vittime innocenti della criminalità organizzata, uccisi per errore l’undici agosto del duemila a Pianura, in quanto scambiati per due guardia spalla del boss Rosario Marra, egemone su questo territorio.

“Continueremo a collaborare molto piacevolmente con Libera – ha detto Luigi Cuomo, portavoce dell’associazione Antiracket “Pianura per la legalità” – per la costruzione di una cultura antimafiosa”.

L’associazione antiracket, infatti, aderente a LIBERA nell’ambito della “Rete per la legalità”, è dal 2003 impegnata sul fronte del fenomeno delle racket dell’estorsioni e molto presente sul territorio e nelle scuole dello stesso.

Le sinergie messe in campo e la credibilità dei soggetti coinvolti hanno permesso alle istituzioni scolastiche di chiedere la firma di un patto dal quale non si può prescindere: quello della corresponsabilità per la realizzazione della giustizia.

Educazione alla legalità democratica, Libera Napoli chiamata alla firma del primo protocollo d'intesa
Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI