mercoledì, Ottobre 27, 2021
HomeFocusCovid: coprifuoco spostato alle 23, tutte le nuove misure

Covid: coprifuoco spostato alle 23, tutte le nuove misure

Entra in vigore il decreto Riaperture che contiene l’allentamento delle restrizioni anti-Covid decise dalla cabina di regia del governo e varate dal Consiglio dei ministri di lunedì

Coprifuoco da oggi posticipato alle 23. Con la firma del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, entra in vigore il decreto Riaperture che contiene l’allentamento delle restrizioni anti-Covid decise dalla cabina di regia del governo e varate dal Consiglio dei ministri di lunedì.

Covid, nel dettaglio le nuove misure:

Dal 1 giugno, Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna passeranno in zona bianca. Dal 7 giugno anche Abruzzo, Veneto e Liguria. Nelle regioni in zona bianca valgono solo le regole di comportamento (mascherina, distanziamenti). Non c’è coprifuoco.

Zona gialla: riaperture e graduale abolizione del coprifuoco – Coprifuoco in zona gialla dalle 23 a partire da subito. Dalle 24, a partire dal 7 giugno. Superamento totale del coprifuoco dal 21 giugno. È prevista una deroga al coprifuoco dalle 23 per coloro che, a Reggio Emilia, assisteranno in presenza alla finale di Coppa Italia tra Juventus e Atalanta, in programma stasera.

Ristorazione: riaperture già programmate – dal 1 giugno sarà consentito anche al chiuso il consumo al tavolo dalle 5 alle 18.

Esercizi commerciali in mercati e centri commerciali, gallerie e parchi commerciali nelle giornate festive e prefestive: riapertura a partire dal 22 maggio.

Attività di palestre, piscine, centri termali: anticipazione al 24 maggio della riapertura delle palestre. Riapertura a partire dal 1 luglio di piscine al chiuso e centri benessere.

Covid, eventi e competizioni sportive

Presenza di pubblico in eventi e competizioni sportive: la presenza di pubblico è autorizzata per tutti gli eventi e competizioni sportive dal 1 giugno all’aperto e dal 1 luglio al chiuso nei limiti già fissati (capienza non superiore al 25% di quella massima e comunque non superiore a 1000 persone all’aperto e 500 al chiuso), e non più limitatamente alle competizioni di interesse nazionale.

Impianti di risalita in montagna: riapertura degli impianti dal 22 maggio alle condizioni indicate dalle linee guida.

Attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò: riapertura dal 1 luglio.

Attività di parchi tematici e di divertimento: anticipata la riapertura al 15 giugno.

Attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi: riapertura di tutte le attività dal 1 luglio.

Covid, cerimonie civili e religiose

Attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso: restano sospese.

Feste, comprese quelle dopo cerimonie civili e religiose: ripartenza delle feste successive a cerimonie civili o religiose, dal 15 giugno, anche al chiuso. Agli ospiti sarà richiesto il pass.

Corsi di formazione pubblici e privati: ripresa in presenza dal 1° luglio. (Vaccini in Campania, in arrivo 212mila dosi di Pfizer)

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI