Vietati fiori freschi nei cimiteri

Coronavirus, a Napoli nessuna limitazione per i 10 cimiteri

La commemorazione dei defunti si svolgerà in sicurezza

La commemorazione dei defunti si svolgerà in sicurezza

Le giornate dedicate alla commemorazione dei nostri cari si svolgeranno in piena sicurezza e non vi è alcun motivo per un’eventuale chiusura dei 10 cimiteri cittadini“. Ad assicurarlo, in una nota, il vicesindaco di Napoli e assessore ai Cimiteri, Enrico Panini. L’Amministrazione comunale – si legge in una nota – ha programmato una serie di interventi per garantire la visita in piena sicurezza in tutti i cimiteri cittadini, centrali e periferici, e per scongiurare una possibile chiusura degli stessi per contenere la diffusione della pandemia.

L’implementazione degli interventi riguarda l’organizzazione del personale e dei dispositivi di sicurezza, orari di apertura prolungati ed un’attenzione dedicata al trasporto pubblico per e negli stessi luoghi. Per impedire possibili assembramenti nei giorni di particolare affluenza (sabato 31 ottobre, domenica 1 e lunedì 2 novembre), è stato prolungato per ulteriori tre giorni l’orario di apertura straordinaria dei 10 cimiteri, dalle ore 7 alle ore 16, da mercoledì 28 ottobre fino a lunedì 2 novembre, con fasce orarie più ampie di apertura. In più, l’ordinaria presenza di dipendenti del Comune di Napoli e della Napoli Servizi sarà rinforzata per meglio vigilare sulle condizioni di sicurezza dei luoghi: in particolare, interverranno 35 soci della Cooperativa 25 Giugno e 50 operatori della Protezione civile che aiuteranno la Polizia locale e il personale comunale a gestire i flussi di ingresso e la viabilità interna ed esterna ai cimiteri. All’ingresso di ogni locale chiuso (congreghe, ipogei e fabbricati) sarà installato un erogatore di gel disinfettante per la sanificazione delle mani e un addetto alla sicurezza rileverà la temperatura degli utenti, garantendo il rispetto del distanziamento tra le persone ed il non affollamento della struttura. Predisposto anche un piano che riguarda la mobilità: i mezzi pubblici effettueranno fermate a tutti i varchi d’ingresso dei cimiteri e sarà garantito il potenziamento delle navette interne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *