Il “Bonus mamma domani” senza limiti di reddito

L’INPS corrisponde un premio di 800 euro per ogni nascita e per ogni adozione o affidamento preadottivo di un minore

L’INPS corrisponde un premio di 800 euro per ogni nascita e per ogni adozione o affidamento preadottivo di un minore

di Francesco Marchionibus

E’ ancora in vigore il premio nascita istituito dalla 232/2016 (legge di bilancio 2017) riconosciuto alle donne gestanti o alle madri di cittadinanza italiana o comunitaria residenti in Italia ed a quelle non comunitarie con status di rifugiate o in possesso di regolare permesso di soggiorno. Per ottenere il premio, pari a 800 euro, occorre presentare domanda all’INPS comunicando l’evento (nascita, adozione o affidamento) in relazione al quale si effettua la richiesta. Il bonus è riferito ad ogni figlio, e dunque in caso di parti gemellari o adozioni plurime viene moltiplicato per il numero dei figli. Il bonus può essere richiesto anche da chi, pur avendo raggiunto i sette mesi di gravidanza, non riesca purtroppo a portarla a termine: in questo caso sarà necessario allegare alla domanda tutta la certificazione medica.

La domanda per il premio nascita può essere inviata a partire dalla fine del settimo mese di gravidanza e fino a un anno dopo la data del parto. Al momento della presentazione si deve specificare l’evento per il quale si richiede il beneficio, che può essere l’ inizio dell’ottavo mese di gravidanza, la nascita (anche se antecedente all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza), l’adozione del minore (nazionale o internazionale) disposta con sentenza divenuta definitiva, e l’affidamento preadottivo (nazionale o internazionale).
Se la madre avente diritto è minorenne, o incapace di agire per altri motivi, la domanda deve essere presentata da un legale rappresentante.

Il premio nascita, per il quale non sono previsti limiti di reddito da parte della madre o della famiglia, può essere richiesto in via telematica attraverso il portale dell’INPS o presso gli Enti di Patronato, ed anche utilizzando l’app dell’INPS, utilizzabile da smartphone o tablet, che consente di presentare la domanda e successivamente di visualizzarne lo stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *