Bologna: alla ventunesima settimana di gestazione muore in ospedale

La Procura di Bologna apre un’inchiesta

di Redazione

Questa mattina una giovane donna romena di 33 anni alla ventunesima settimana di gestazione è deceduta all’ospedale Sant’Orsola di Bologna. La donna era recata al pronto soccorso ostetrico, perchè avvertiva dolori addominali.
Accertata la morte del feto, vani sono stati i tentativi dei medici di indurre il parto e così sono intervenuti d’urgenza. Dopo vari arresti cardiaci però la ragazza muore. I medici del policlinico hanno segnalato alle autorità il decesso della donna.

La Procura di Bologna ha aperto un’inchiesta sul caso della giovane, ipotizzando il reato di omicidio colposo ed aborto colposo.
Le indagini sono affidate al pm di turno Manuela Cavallo e al pm Augusto Borghini (del pool di pm che si occupa di colpe mediche)
L’autopsia, è stata fissata per la prossima settimana.

4 Ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.