soccavo

Uomo già noto alle forze dell’ordine ferito con quattro colpi di pistola a Soccavo. Muore in ospedale.

L’uomo ucciso a Soccavo è Ivan Maietta, già noto alle forze dell’ordine. Fu arrestato nel 2002 per scippo e nel 2005 per spaccio di droga.

La sparatoria è avvenuta ieri in via Catone, tra Soccavo e il rione Traiano. Un blitz dove l’obiettivo dei killer era Ivan Maietta, 37enne già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato raggiunto da quattro colpi di pistola all’addome e nonostante i tentativi dei medici di salvarlo, è morto con ogni probabilità per choc emorragico.

Soccavo, ancora un morto per le strade di Napoli

Ivan Maietta era già noto alle forze dell’ordine, che nel 2004, allora 25enne, lo arrestarono per ‘scippo’ con la complicità dell’amico Ciro Perrella. Entrambi davanti al giudice si dichiararono pentiti di quel gesto. Tre anni dopo però il suo nome salta di nuovo fuori durante un blitz antidroga. Faceva parte di un nucleo familiare che gestiva una piazza di spaccio tra Soccavo, Pianura e Fuorigrotta. Non avevano rapporti con nessun clan. Fu arrestato agli arresti domiciliari. Si ipotizza dunque che il raid di via Catone sia legato al controllo della vendita della droga, dato che ultimamente gli equilibri sono cambiati e chi vuole prendere il controllo lo sta facendo seminando il terrore per strada e tingendo le strada di rosso sangue.