Tornano le Giornate Fai di Primavera

Tornano le Giornate Fai di Primavera

In Campania, per le giornate del Fai, il 19 e 20 marzo saranno aperti più di 60 luoghi d’arte, con tour guidati dagli “Apprendisti ciceroni”.

Ritornano sabato 19 marzo e domenica 20 le Giornate di Primavera del Fai.

Ai soci del Fai per l’occasione saranno riservate visite guidate a monumenti, siti culturali e archeologici e oasi naturali. In particolare sarà possibile visitare quei luoghi spesso inaccessibili o visitabili solo su prenotazione.

Il programma del Fai

In Campania, per le giornate del Fai, saranno aperti più di 60 luoghi d’arte, con tour guidati dagli “Apprendisti ciceroni”. Saranno proprio gli studenti, appositamente istruiti per un determinato monumento, a mostrare ai turisti le bellezze del Sud.

A Napoli saranno eccezionalmente aperte Villa Rosebery a Posillipo, residenza ufficiale del Presidente della Repubblica, la Biblioteca dei Girolamini a via Duomo, i depositi del sottotetto del Museo Archeologico, che custodiscono migliaia di opere e reperti provenienti soprattutto dagli scavi pompeiani ed ercolanesi e mai esposti al pubblico.

Tra gli eventi del Fai non mancano le visite alle Catacombe di San Gaudioso, al Nuovo Teatro Sanità, a Palazzo Zevallos Stigliano, al complesso di San Martino, alla Centrale dello Scudillo dell’Abc Napoli (Acqua bene comune).

A Pozzuoli si potrà visitare lo stadio di Antonino Pio, a Nola saranno aperti il palazzo cinquecentesco Palliola e l’eremo dei Camaldoli di Santa Maria degli Angeli, a Massa Lubrense la Baia di Ieranto.

Nella provincia di Salerno saranno aperti dal Fai luoghi come la Chiesa di Sant’Anna al Porto, la Chiesa di Santa Trofimena, il Museo della ceramica “Alfonso Tafuri”, la Fontana settecentesca, l’Ex Convento di San Francesco di Paola, il Museo Diocesano a Nocera Inferiore.

Ad Avellino si potrà ammirare l’Abbazia Benedettina di San Guglielmo al Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi, l’Acquedotto Augusteo del Serino a Cesinali, il Castello di Carlo Gesualdo, il Palazzo Abbaziale di Loreto a Mercogliano.

A Benevento il Fai guiderà gli avventori  nella Chiesa del Santissimo Salvatore, al Campanile della Chiesa di Santa Sofia, all’ Ex Complesso Conventuale San Vittorino.

A Caserta si potranno visitare la Chiesa della Madonna delle Grazie, la Chiesa Santissima Annunziata, il  Convento dei Frati Alcantarini e i palazzi antichi di Marcianise.

Le prenotazioni sono obbligatorie e si possono effettuare sul sito del Fai.