Spazio alla Responsabilità: grande partecipazione alla conferenza stampa di presentazione

Superiore alle attese la partecipazione del pubblico alla presentazione del progetto “Spazio alla Responsabilità”, promosso dall’omonima associazione con si pone l’obiettivo di diffondere, attraverso un piano triennale di azione, i principi e le pratiche di Responsabilità Sociale Condivisa nel Mediterraneo in un’ottica di sviluppo sostenibile.

Alla conferenza di presentazione sono intervenute le istituzioni con Severino Nappi, Ass. al Lavoro della Regione Campania,Pina Tommasielli Ass. Pari Opportunità Comune di Napoli, Marilù Galdieri Assessore al Lavoro della Provincia di Napoli,Benedetta Francesconi MISE PCN OCSE.

Raffaella Papa, Presidente dell’Associazione Spazio alla responsabilità, ha spiegato “l’importanza di questo progetto appena nato e di sicuro molto ambizioso, presentato oggi proprio per sensibilizzare aziende, associazioni e organizzazioni del Mezzogiorno che, nel cogliere nuove opportunità di business, possano sostenere e affiancare un’iniziativa innovativa e unica nel sud d’Italia” aggiungendo che “il Salone vuole fornire strumenti concreti per supportare l’impresa in un momento di grande difficoltà ben consapevoli che non può esistere sostenibilità ambientale e sociale se non c’è sostenibilità economica ”.

La presentazione dell’evento, a più di due mesi dalla sua realizzazione, vuole catalizzare l’attenzione dei principali attori, nazionali ed internazionali, nell’ambito della Responsabilità sociale e sollecitare la  partecipazioni attiva delle organizzazioni, profit e no profit, pubbliche e private che intendono, o vorranno intendere, il concetto di responsabilità sociale come propria dimensione strategica, necessaria a coniugare la sostenibilità economica, sociale ed ambientale di ogni attività e, in tal senso, si  posizionano quali partner di eccellenza nella costruzione della catena dei fornitori responsabilmente sostenibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *