secondigliano

Secondigliano: piazza di spaccio blindata scoperta e smantellata dai carabinieri

Piazza di spaccio smantellata dai carabinieri a Secondigliano. Arrestato anche un 32enne colto in flagranza di reato. Spacciava da dietro una feritoia.

I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Stella, fingendosi normali clienti, sono riusciti a smantellare una piazza di spaccio ‘blindata’ nel quartiere Secondigliano a Napoli. Il ‘fortino’ era sito negli scantinati delle ‘Case celesti’, zona ritenuta in mano al clan Marino. Nel blitz arrestato un 32enne già noto alle forze dell’ordine, colto in fragranza di reato per spaccio.

L’uomo, indossando un passamontagna, serviva i suoi clienti attraverso una piccola feritoia accessibile dall’esterno lungo un muro perimetrale. I militari, in borghese, fingendosi clienti, sono riusciti ad entrare utilizzando un ingresso secondario, qui hanno poi bloccato e perquisito l’uomo, trovato in possesso di cocaina, eroina, crack, hashish e denaro in contanti nonché materiale per confezionare gli stupefacenti.

Secondigliano, piazza di spaccio: walkie talkie per avvertire di un pericolo

I militari hanno poi sequestrato un walkie talkie e un campanello elettronico azionabile con un telecomando a distanza, che i pusher utilizzavano come ulteriore sicurezza e comunicare un eventuale pericolo o arrivo delle forze dell’ordine. Le blindature sono state poi rimosse con l’aiuto dei vigili del fuoco.