Omicidio Ciro Esposito, Procura chiede l'ergastolo per De Santis. La madre: "E' monito, non soddisfazione"

Omicidio Ciro Esposito, Procura chiede l’ergastolo per De Santis. La madre: “E’ monito, non soddisfazione”

La Procura di Roma ha chiesto l’ergastolo per Daniele De Santis, ultrà giallorosso accusato dell’omicidio di Ciro Esposito, ferito gravemente nel 2014

La Procura di Roma ha chiesto l’ergastolo per Daniele De Santis, l’ultrà giallorosso accusato dell’omicidio di Ciro Esposito, ferito gravemente il 3 maggio 2014 poco prima della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli e morto dopo un’agonia di 53 giorni.

 

La madre di Ciro Esposito: “Ho perso mio figlio e nessuno me lo ridarà”

I pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio hanno, inoltre, sollecitato una condanna a tre anni per gli altri due imputati, Gennaro Fioretti e Alfonso Esposito, tifosi del Napoli e accusati di rissa aggravata. I due facevano parte del gruppo che con Ciro Esposito si avventarono contro De Santis nella zona di viale di Tor di Quinto.

“La richiesta di ergastolo deve essere un monito, non è una questione di soddisfazione, io ho perso mio figlio e nessuno me lo ridarà ma chi esce per uccidere ci deve pensare due volte”. Così Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito