Omicidi e porto illegale di armi e bombe a mano: otto arresti a Napoli

Eseguita ordinanza di custodia cautelare su richiesta della Dda di Napoli a carico di 8 persone che dovranno rispondere di omicidio e porto illegale di armi

I Carabinieri del nucleo Operativo della Compagnia Vomero hanno dato esecuzione a Napoli a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip partenopeo su richiesta della Dda di Napoli a carico di 8 persone. Gli indagati dovranno rispondere a vario titolo di una serie di reati aggravati da finalità mafiose che vanno da omicidi a lesioni personali aggravate, e alla detenzione e porto illegale di armi e munizioni e bombe a mano.

 

Camorra: 8 arresti a Napoli per la faida scoppiata tra i clan nel 2012

Nel corso delle indagini sono stati ricostruiti alcuni dei fatti di sangue che caratterizzarono la faida di camorra scoppiata nel 2012 tra il clan camorristico della “Vanella Grassi” e quello degli “Abete Abbinante Notturno“. Entrambi erano attivi nella gestione delle “piazze di spaccio” di Scampia ed entrarono in guerra per il predominio sul lotto G, un insediamento di edilizia popolare all’epoca sotto il controllo della “Vanella Grassi”, innescando una faida che portò a 27 omicidi. Oggi sono stati individuati mandanti ed autori di due di quegli omicidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *