Napoli, Gattuso: “Poco turnover contro l’Az Alkmaar”

Il tecnico azzurro anticipa i temi della sfida di domani contro gli olandesi.

Tempo di Europa League per il Calcio Napoli. Domani al San Paolo di scena gli olandesi dell’Az Alkmaar con tutto il carico delle paure da Covid visto i tredici positivi al coronavirus riscontrati. “L’Europa League è un obiettivo – ha detto il tecnico in conferenza stampa – Siamo contenti di giocarla perché sappiamo i sacrifici che abbiamo fatto per tornare in Europa. Giocare queste competizioni è importante per tutti: i giocatori, il club, lo staff e per me. Dobbiamo impegnarci a passare il turno. Turnover? Ci saranno tre o quattro giocatori che scenderanno in campo e che non hanno giocato contro l’Atalanta. Bisogna fare delle scelte giuste, senza cambiare 9-10 giocatori. Io ci ho sbattuto contro, perché al Milan spesso cambiavo 7-8 giocatori. Sarà turnover sì, ma non tantissimo”.

La coppa è un obiettivo, ma non il solo. “Noi non scegliamo gli obiettivi – continua – cerchiamo sempre di mettere in campo i migliori. Speriamo che il Covid non ci faccia perdere altri giocatori. Elmas e Zielinksi sono positivi da 21 giorni e quando torneranno dovranno anche ritrovare la condizione. Poi si gioca ogni 3 giorni e parlerà il campo. Chi si allena in un certo modo, troverà sempre spazio”.

Sul coronavirus aggiunge: “Il timore c’è, come c’è anche quando usciamo di casa. Il calcio però è una grande azienda che sta perdendo tantissimo. Noi abbiamo il dovere di mandarla avanti. Poi è chiaro che ci sono delle decisioni da prendere, ma non spetta a noi, bensì a chi ci governa”. Vietato sottovalutare l’Az Alkmaar: “L’anno scorso era al vertice con l’Ajax, ha dato via un solo giocatore, hanno problemi di Covid, ma mancherà solo 1 giocatore titolare in attacco”.

Il Napoli sta per recuperare Insigne e Zielinski: “Mi metteranno sicuramente in difficoltà, ma ora Insigne viene da 20 giorni fermo e deve mettere benzina nelle gambe, allenandosi con continuità. Spero di avere sempre queste difficoltà di scelta, ho la consapevolezza di allenare una squadra forte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *